Cerca nel quotidiano:


MareDiVino festeggia 10 anni, sabato e domenica la due giorni di degustazione

Appuntamento sabato 16 (14-19,30) e domenica 17 novembre (11-19,30) al Terminal Crociere (piazzale dei Marmi). La manifestazione è diventata negli anni una tra le più importanti in Italia. Taglio del nastro con il sindaco

Venerdì 8 Novembre 2019 — 19:31

di Jessica Bueno

Torna MareDiVino, la grande vetrina dei vini e prodotti tipici della provincia di Livorno e della Costa degli Etruschi. La manifestazione, che quest’anno festeggia la sua decima edizione, è in programma sabato 16 e domenica 17 al Terminal Crociere (piazzale dei Marmi) è rivolta a operatori ed appassionati ed è organizzata dalla Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) Delegazione di Livorno in collaborazione con Comune di Livorno, Slow Food Livorno e Vetrina Toscana e con il patrocinio della Regione Toscana e della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno. L’accesso è libero e gratuito per tutti e due i giorni. La degustazione dei vini avviene tramite l’acquisto del calice di degustazione (con l’acquisto del calice di degustazione si avrà diritto alla partecipazione ad un Cooking Show in omaggio, fino ad esaurimento posti).

Parlando di vini si potranno degustare i vini della provincia di Livorno. Primi tra tutti quelli di Bolgheri e della Val di Cornia, ma anche dell’area limitrofa di Montescudaio e di Riparbella, delle zone del Terratico di Bibbona e delle isole d’Elba e Capraia, incontrando direttamente e personalmente i produttori, potendo così confrontare le diverse realtà del territorio. “Abbiamo raggiunto un traguardo importante, i dieci anni – dice Giovanni Raimondi, in rappresentanza della Fisar – Un bel lasso di tempo passato al fianco di Slow Food, che ci accompagna in questa avventura. Dieci anni in cui siamo cresciuti fino a raggiungere le 12.000 presenze nel 2018. MareDiVino è nata e si è sviluppata grazie agli associati, al loro intento di divertire e far divertire, vedendo nell’abbinamento tra vino e cibo il modo migliore per comunicare chi siamo ed identificarci nel nostro territorio”. Confermate le importanti partnership con Fivi (Federazioni Italiana Vignaioli Indipendenti), Vinoè, la kermesse enologica firmata Fisar,  L’AcquaBuona, periodico di cultura enogastronomica  e Vino Coast To Coast, un percorso enologico culturale da costa a costa attraverso gli Appennini. inoltre, anche quest’anno tutti i presenti potranno partecipare al concorso “Rosso Buono Per Tutti”, arrivato alla sua decima edizione con il suo premio “a giuria popolare” dove verranno decretati, con assaggio alla cieca, i migliori vini rossi di prezzo inferiore. Da sempre, poi, riscuotono grande successo i laboratori per bambini, organizzati con Slow Food Livorno, per educare i più piccoli ad una cultura più consapevole del cibo, sempre soldout nelle edizioni passate. Così come le cene stellate della Settimana di Gusto, quest’anno dedicata allo chef Luciano Zazzeri, con cene esperienziali in cui gli chef illustreranno le tecniche e i segreti della loro cucina. La Settimana di Gusto si chiuderà domenica 24 novembre con l’evento gratuito “Salsicciamo!”: l’Antica Norcineria Battaglia, in piazza Cavallotti, aprirà le porte ai segreti della tradizione di uno dei più antichi mestieri della gastronomia italiana con degustazione di salumi e insaccati. “Quando si punta sulla qualità si riscuote grande successo – sostiene l’assessore al turismo e al commercio Rocco Garufo – Sono state raggiunte cifre notevoli in termini di visitatori ed espositori. E’ la giusta strada da seguire per promuovere territorio e città. Sono contento che una delle cene della Settimana del Gusto sarà dedicata a Luciano Zazzeri: è un faro da seguire”. “In questi anni siamo riusciti a far capire chi siamo e quali sono i nostri obiettivi – dice Fiamma Tofanari di Slow Food – Soprattutto, siamo riusciti a far cambiare il modo in cui le persone si approcciano al cibo ed alla degustazione di vino. Mangiare e bere significa guardare al territorio. Avanti così per i prossimi dieci anni”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.