Cerca nel quotidiano:


Mascagni Festival, talk show al calasole: “Un musicista in famiglia”

Un dialogo a più voci, coordinato dalla giornalista Teresa Giannoni, a cui parteciperà la pronipote del compositore livornese, Guia Farinelli Mascagni insieme gli artefici del primo Mascagni Festival ed il musicologo Fulvio Venturi

Mercoledì 9 Settembre 2020 — 16:29

Mediagallery

Il racconto sarà arricchito da alcune celebri pagine tratte dalle sue opere eseguite al pianoforte da Lucrezia Liberati: dallo struggente “Sogno” dal Guglielmo Ratcliff ai celeberrimi intermezzi da Cavalleria Rusticana e L’Amico Fritz

Pietro Mascagni musicista ed uomo, la sua personalità colta tra affetti familiari e vita artistica: se ne parlerà giovedì 10 settembre, alle 19 alla Terrazza Mascagni nel talk show al calasole “Un musicista in famiglia”. Un dialogo a più voci, coordinato dalla giornalista Teresa Giannoni, a cui parteciperà la pronipote del compositore livornese, Guia Farinelli Mascagni (nella foto), insieme gli artefici del primo Mascagni Festival organizzato dalla sua città natale (l’assessore alla cultura Simone Lenzi ed il direttore artistico Marco Voleri) ed il musicologo Fulvio Venturi, autore tra l’altro di un recente “Mascagni e Livorno – Un caso internazionale”, oltre che a numerosi libri e saggi dedicati a Mascagni.

Il racconto sarà arricchito da alcune celebri pagine tratte dalle sue opere eseguite al pianoforte da Lucrezia Liberati: dallo struggente “Sogno” dal Guglielmo Ratcliff ai celeberrimi intermezzi da Cavalleria Rusticana e L’Amico Fritz.

Il concerto è ad ingresso gratuito con contromarche, ritirabili presso il botteghino del Teatro Goldoni il martedì e giovedì con orario 10-13 e 17-20 (massimo 4 a persona) ed anche online collegandosi e registrandosi sul sito gratuito www.eventbrite.it (qui due accrediti a persona).

Riproduzione riservata ©