Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Mascagni Night sul lungomare di Antignano

Martedì 9 Agosto 2022 — 11:55

Lo spettatore potrà gustare composizioni e melodie di autori dell'epoca del Maestro livornese come Alfredo Catalani, Umberto Giordano, Ruggero  Leoncavallo, Francesco Cilea, Giacomo Puccini, oltre una stazione ovviamente dedicata a lui, con organici vocali e strumentali diversi e programmi musicali ora celebri, ora rari e da riscoprire

Una suggestiva passeggiata musicale tra le opere di Pietro Mascagni ed il verismo: è la “Mascagni night”, l'atteso itinerario del Mascagni Festival che giovedì 11 agosto, a partire dalle ore 21.30 animerà tutto il Lungomare di Antignano a Livorno

Una suggestiva passeggiata musicale tra le opere di Pietro Mascagni ed il verismo: è la “Mascagni night”, l’atteso itinerario del Mascagni Festival che giovedì 11 agosto, a partire dalle 21.30 animerà tutto il Lungomare di Antignano.

“Per questa edizione abbiamo pensato a sei postazioni distinte tutte sul mare – spiega il Direttore artistico del Festival Marco Voleri – ciascuna dedicata ad uno dei grandi compositori della così detta Giovane scuola italiana, per far percepire la ricchezza di un periodo importante e fecondo per la storia del melodramma quale fu quello tra la fine dell’800 ed inizio ‘900 di cui Mascagni fu l’assoluto precursore con il suo capolavoro Cavalleria rusticana: lo spettatore potrà così gustare composizioni e melodie di autori dell’epoca del Maestro livornese come Alfredo Catalani, Umberto Giordano, Ruggero  Leoncavallo, Francesco Cilea, Giacomo Puccini, oltre una stazione ovviamente dedicata a lui, con organici vocali e strumentali diversi e programmi musicali ora celebri, ora rari e da riscoprire”. “Si parla di un luogo di Livorno tanto caro a Pietro Mascagni – afferma il musicologo Fulvio Venturiche ebbe una villa ad Antignano in cui abitò dal 1914 fino agli ultimi anni prima della sua scomparsa nel 1945. Nella villa ha composto parte di Lodoletta, , Il piccolo Marat e ha finito di “rivedere” Pinotta e Nerone.  Un luogo, quindi, ricco di memorie artistiche ed umane ed è ancora presente una lapide sul muro esterno che lo ricorda”.

Protagonisti saranno i giovani cantanti del Mascagni Academy 2022, i soprani Rebecca Pieri e Cristina Rosa, i tenori Luis Javier Jimenez Garcia e Vladimir Reutov ed il baritono Gangsoon Kim, con Angela Panieri, Chiara Mariani e Massimo Salotti al pianoforte, insieme al Coro del Teatro Goldoni ed ai musicisti del Conservatorio “Pietro Mascagni” di Livorno in collaborazione con i Conservatori di Firenze, Lucca e Siena. La serata è stata organizzata e concepita per favorire l’ascolto ed il passaggio del pubblico da una stazione alla successiva attraverso postazioni tutte accessibili e dislocate sul lungomare, passando da punti pittoreschi come la Spiaggia delle Tamerici, la Scalinata di Antignano, i giardini ricchi di verde che seguono l’andamento della costa: i programmi del “Mascagni night”, ricchi di appeal ma contenuti come esecuzione, verranno quindi ripetuti ad intervalli regolari, in modo da favorirne la frequentazione. Queste le postazioni previste indicativamente dall’ Hotel Universal allo Scoglio della Ballerina ad Antignano: Stazione n.1 – CILEA (“Poveri fiori”, intermezzo e “L’anima ho stanca” da Adriana Lecouvreur); n.2 – GIORDANO (“Amor ti vieta” da Fedora, Intermezzo da Malavita e “La mamma morta” da Andrea Chenier); n.3 – CATALANI (Chanson Ghirlaindese per soprano e quartetto, “La viola” e “A sera” quartetti); n.4 – MASCAGNI (Barcarola da  Silvano, Intermezzo da Cavalleria rusticana, Gavotta delle bambole con Ensemble archi del Conservatorio Mascagni); n.5 – PUCCINI (Intermezzo da Manon Lescaut, “Te deum” coro da Tosca e “Coro a bocca chiusa” da Madama Butterfly); n.6 – LEONCAVALLO (“Mattinata”, Prologo “Si può…”  e aria “Vesti la giubba” da Pagliacci).

La partecipazione al Mascagni night è libera. Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it.

Condividi:

Riproduzione riservata ©