Cerca nel quotidiano:


Mascagni Off, “Son pochi fiori”. Ingresso gratuito

Entrano nel vivo le iniziative collaterali al Mascagni Festival 2020 con il concerto lirico Son pochi fiori mercoledì 26 agosto, alle 21.15, alla Tenuta Bellavista Insuese - Lago Alberto a Guasticce

Lunedì 24 Agosto 2020 — 16:10

Mediagallery

La serata, inclusa nella quinta edizione di “Opera al lago”, prevede l’esecuzione di splendide pagine tratte dal repertorio verista, con musiche di Pietro Mascagni, Umberto Giordano e Ruggero Leoncavallo

Entrano nel vivo le iniziative collaterali al Mascagni Festival 2020: per “Mascagni Off”, mercoledì 26 agosto, alle ore 21.15 a Guasticce presso la Tenuta Bellavista Insuese – Lago Alberto, si terrà il concerto lirico “Son pochi fiori”- Mascagni e dintorni. La serata, inclusa nella quinta edizione di “Opera al lago”, prevede l’esecuzione di splendide pagine tratte dal repertorio verista, con musiche di Pietro Mascagni, Umberto Giordano e Ruggero Leoncavallo; protagonisti saranno i soprano Katerina Kotsou e Samantha Sapienza, il tenore Gianni Mongiardino ed il baritono Michele Pierleoni; Ensemble dell’Orchestra Amedeo Modigliani, direttore Mario Menicagli; al pianoforte Andrea Tobia, presenta Daniela Morozzi, notissima attrice teatrale e televisiva.

Dal 2016 la Tenuta Bellavista Insuese ospita questa manifestazione dedicata alla lirica, brillante e non competitiva e che rappresenta il fiore all’occhiello della programmazione estiva del Comune di Collesalvetti. Organizzato dall’Associazione Isabeau con il contributo del Comune di Collesalvetti, il concerto prosegue  una tradizione che ha negli anni passati ospitato artisti di chiara fama incontrando un entusiasmo sempre più crescente da parte del pubblico. La serata presenta alcuni artisti provenienti da “Open Opera”, il primo (e forse unico) “talent-show” della lirica: da cinque anni in scena al Teatro Dino Formichini di Collesalvetti, è organizzato dallo stesso teatro su idea di Mario Menicagli e di Ubaldo Pantani: dopo una accurata selezione di giovani interpreti, vengono scelti tra i dodici e i diciotto finalisti che si esibiscono in due o tre serate al cospetto, oltre che del pubblico presente in sala (che viene coinvolto), di una tribuna d’onore composta da esperti del settore. In programma arie dalle opere mascagnane Cavalleria rusticana, L’amico Fritz, Iris, Lodoletta, Le maschere e Silvano; Andrea Chénier e Fedora di Giordano; Pagliacci di Leoncavallo. L’ingresso alla Fortezza sarà gratuito per tutti nel rispetto delle regole anti-covid, anche i già prenotati avranno l’ingresso libero, eventuali prenotazioni al 338.5081221 oppure 339.7768203.

Riproduzione riservata ©