Cerca nel quotidiano:


“Notte dei Musei” sabato dalle 21 alle 23

Dalle 21 alle 23 ingresso gratuito dei musei civici Giovanni Fattori di Villa Mimbelli e Museo della Città-Luogo Pio Arte Contemporanea ai Bottini dell’Olio

sabato 18 Maggio 2019 08:30

Mediagallery

Sabato 18 maggio è Notte dei Musei, l’importante appuntamento europeo  che vede aprire le porte delle strutture espositive con aperture straordinarie in notturna e iniziative varie per conoscere  il ricco patrimonio artistico. Giunta quest’anno alla 14° edizione, la Notte dei Musei è patrocinata dal Consiglio d’Europa, Unesco e ICOM ed è  promossa dalla Regione Toscana nella cornice di Amico Museo 2018. Livorno, come ogni anno, aderirà all’iniziativa, aprendo le porte in orario serale (dalle ore 21 alle 23)  con ingresso gratuito dei propri musei civici il Museo Giovanni Fattori di Villa Mimbelli ed il Museo della Città-Luogo Pio Arte Contemporanea ai Bottini dell’Olio.

Il Museo della Città – Luogo Pio Arte Contemporanea  rimarrà aperto dalle ore 21 alle 23. Alle 21 e alle 22 si potrà partecipare gratuitamente (non è necessaria la prenotazione) al “Viaggio Contemporaneo”: un percorso guidato all’interno della collezione d’arte contemporanea alla scoperta degli autori che hanno intrecciato con la loro storia e le loro esperienza, quella di Livorno. Dall’importante stagione del Premio Modigliani, passando per la nascita del Museo Progressivo, fino al progetto inciampi, le opere che oggi “abitano” gli spazi del Luogo Pio devono la loro presenza ad acquisizioni ed esposizioni temporanee. Il lavoro degli artisti che sono partiti, approdati, o hanno sfiorato Livorno con il loro passaggio, saranno l’occasione per conoscere le loro storie a volte poco conosciute, ma sempre sorprendenti e rivolte al futuro. La narrazione guidata permetterà di contestualizzare l’opera in un periodo storico, in una corrente artistica, in una geografia,  in un’attitudine e quindi in un percorso di vita. Incontreremo così Gianfranco Baruchello, Ruth Beraha, Eva Frapiccini, Helena Hladilova, Piero Manzoni, Titina Maselli, Mario Nigro, Tancredi Parmeggiani, Pino Pascali, Renato Spagnoli, Emilio Vedova. “Viaggio contemporaneo” sarà riproposto anche domenica 2 giugno (prima domenica del mese, ingresso gratuito al museo) alle ore 16.30 e alle ore 17.30. In questo caso però il percorso guidato sarà a pagamento ( 4 euro a persona) ed è necessaria la prenotazione. Contatti: segreteria museo di città tel.0586/824551 da martedì a sabato orario 10.00-19.00 oppure inviare una mail a: [email protected]  indicando nominativo e recapito telefonico.

Il Museo “G.Fattori” di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva) rimarrà aperto dalle ore 21 alle 23. Ingresso ed iniziative gratuite (necessaria la prenotazione). Alle 21 si potrà assistere ad una performance di danza site specific che fa capo al festival “Racconti di altre danze”. Si tratta diun’azione coreografica e musicale a cura di Chelo Zoppi, Elena Giannotti e Stefano Agostini, in collaborazione con Istituto Superiore di Studi Musicali PietroMascagni. La danza contemporanea incorporata in uno spazio museale può diventare un forte strumento di rigenerazione culturale. Il Corpo diventa patrimonio della comunità come le opere custodite ed esposte nei luoghi dell’arte e della conoscenza. Il Corpo si fa racconto e immagine. L’idea coreografica dal titolo Libera Tutti riunisce giovani artisti provenienti da tutta Italia in residenza artistica all’Atelier delle Arti e danzatori e musicisti della città. Lo spettatore sarà invitato a orientarsi negli spazi del Museo cogliendo nei luoghi a disposizione partiture coreografiche e musicali in forma di assoli e duetti.

I musicisti sono: Alice Creatini ottavino, Radames Ceccarelli, ottavino, Dario Cei flauto, Jessica Spinelli oboe, Alessio Mannelli, violino, Amedeo Verniani contrabbasso, Eugenio Pannocchi, Giuseppe Cigna, Annalisa Zito, chitarra

Danza di e con: Agnese Lanza, Asia Pucci, Elena Zagaroli, Beatrice Giua, Ilaria Corsi, Laura Balzano, Sharon Estacio, Laura Gazzani.

Capienza massima: 60 persone.

Alle 21.45 la Cooperativa Agave in collaborazione con i Servizi educativi del Museo civico Giovanni Fattori, propone un percorso guidato dal titolo Lettere dei Macchiaioli: racconti, aneddoti, vicende. Prendendo spunto dal testo di Lamberto Vitali “Lettere dei Macchiaioli” del 1953, il percorso guidato si articola nelle sale del Museo civico Giovanni Fattori illustrando, attraverso letture ed immagini, lo spaccato della società e della storia dell’Italia del secondo Ottocento. Le guerre d’indipendenza e l’orgoglio nazionale sono infatti  contesto e cornice oltre che racconto di uno dei primi movimenti artistici di rottura in Italia: la corrente macchiaiola. Dipinti, testi e letture si rincorrono in un percorso guidato che vuole tratteggiare la storia nazionale e quella territoriale attraverso un intreccio di punti di osservazione.

Durata: 1 ora (dalle 21.45)

Destinatari: adulti, giovani

Per informazioni e prenotazioni delle due iniziative: Biglietteria Museo Fattori tel. 0586/824607 da martedì a domenica orario 10.00-13.00, 16.00-19.00 oppure inviare una mail a [email protected] indicando nominativo e recapito telefonico. Prenotazione obbligatoria anticipata.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.