Cerca nel quotidiano:


Nuovo Teatro delle Commedie: al via la nuova stagione teatrale

Ecco tutti i titoli della stagione 2020-2021, una ripartenza all'insegna del rispetto delle norme anticovid. Il calendario completo

Domenica 27 Settembre 2020 — 23:21

di Jessica Bueno

Mediagallery

L'ultima parte di ottobre sarà  dedicata al Little Bit Festival, manifestazione sui linguaggi del contemporaneo organizzato da Pilar Ternera. Questa edizione del festival si aprirà martedì 20 ottobre alle 21 con Adamo ed Etica

Si aprirà il prossimo venerdì 2 ottobre la stagione del Nuovo Teatro delle Commedie; una stagione, che a causa delle restrizioni dovute al Covid-19, sarà necessariamente in forma ridotta, ma che vuole in ogni caso affermare la volontà del teatro di ripartire dal territorio e dalle nuove generazioni (foto Lorenzo Amore Bianco).

“Per noi è un viaggio totalmente nuovo – dice il direttore artistico Francesco Cortoni – Siamo un teatro che ha sempre puntato tutto sulla convivialità e sull’accoglienza: adesso dovremo cercare di mantenerle in maniera diversa”

Ad aprire il calendario del teatro di via Terreni sarà, venerdì 2 ottobre alle 21, con replica sabato 3, la giovanissima compagnia A.D.D.A in Pocket Opera, una rivisitazione dell’Opera da Tre Soldi di Bertold Brecht con la regia di Emanuele Gamba. Il fine settimana successivo, sabato 10 e domenica 11 ottobre, si aprirà anche la stagione di teatro ragazzi, con I Racconti dei Saggi Samurai, la nuova produzione della compagnia Pilar Ternera, con Alessia Cespuglio e Francesco Cortoni e la regia di Francesco Cortoni, un viaggio per bambini ed adulti alla scoperta del mondo del sol levante. La prima parte del mese di ottobre si concluderà sabato 17 con Utopia del Buongusto, rassegna organizzata da Guascone Teatro che presenterà la nuova produzione Urge – Come dal nichilismo passammo alla torta sacher, con Andrea e Francesco Bottai.

“Tutto ciò che riguarda la cultura fa parte dei bisogni essenziali di una comunità – sostiene l’assessore alla cultura Simone Lenzi – Questo teatro non si è mai fermato neanche durante il lockdown e sono felice di questa ripartenza, mi auguro che nonostante tutto sia proficua come merita”.

L’ultima parte di ottobre sarà  dedicata al Little Bit Festival, manifestazione sui linguaggi del contemporaneo organizzato da Pilar Ternera. Questa edizione del festival si aprirà martedì 20 ottobre alle 21 con Adamo ed Etica – Commedia grottesca con intelligenza artificiale, un progetto di teatro giornalismo a cura del collettivo Pop Econimix, che riflette sul tema della scelta etica oggi e immagina un immediato e possibile futuro a partire dalla ricerca del collettivo sulla intelligenza artificiale e gli algoritmi previsionali.
Mercoledì 21 ottobre alle 21 tornerà sul palco Elisa Ranucci con Frida Kahlo. Viva la Vida! Tratto dall’omonimo romanzo di Pino Cacucci, con la Regia di Beppe Ranucci.
Il festival proseguirà con la compagnia Settimo Cielo, giovedì 22 ottobre alle 21 con PINTOR DE PALABRAS #digitalopera, una performance ibrida tra digital art e spettacolo dal vivo sulla vita del poeta, artista, drammaturgo spagnolo Raphael Alberti, sfuggito al franchismo, nel quale lo spettatore viene coinvolto in un viaggio dal device alla realtà, dalla app alla presenza del corpo.
Venerdì 23 ottobre alle 21 proseguirà con MOZART E SALIERI, Puškin suite, il nuovo lavoro della compagnia Garbuggino Ventriglia e Attilio Scarpellini, che ha debuttato in prima nazionale al Festival Inequilibrio di Castiglioncello e sabato 24 ottobre con Fondazione Sipario Toscana Onlus in Il problema.
Il festival si concluderà al Teatro Goldoni domenica 25 ottobre alle 21 con Macbettu di Sardegna Teatro e Teatro Persona con la regia di Alesssandro Serra. Lo spettacolo, vincitore del premio Ubu nel 2017 è Macbeth di Shakespeare recitato in sardo e, come nella più pura tradizione elisabettiana, interpretato da soli uomini. L’idea nasce nel corso di un reportage fotografico tra i carnevali della Barbagia. I suoni cupi prodotti da campanacci e antichi strumenti, le pelli di animali, le corna, il sughero. La potenza dei gesti e della voce, la confidenza con Dioniso e al contempo l’incredibile precisione formale nelle danze e nei canti. Le fosche maschere e poi il sangue, il vino rosso, le forze della natura domate dall’uomo. Ma soprattutto il buio inverno.

Ripartiranno poi il 5 di ottobre le attività formative dell’Accademia dei Piccoli, in collaborazione con Saltimbanco scuola di circo e della Scuola di Teatro con un’ampia proposta di corsi sia per i più piccoli, a partire dai quattro anni, che per gli adulti, con il laboratorio aperto e democratico, la scuola biennale di teatro e Secondo Atto, la nuova proposta avanzata con Francesco Cortoni, un corso monografico, su selezione sul testo di H. Pinter Chiaro di Luna.
Tutte le attività del Nuovo Teatro delle Commedie saranno organizzate tenendo rispettando le normative per la prevenzione della diffusione del Covid19.
Per tutte le informazioni: www.nuovoteatrodellecommedie.it.
Telefono: 05861864087 – 3479708503

Riproduzione riservata ©