Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Officine del Talento, iscrizioni aperte al Festival dedicato a cantanti e cantautori emergenti

Venerdì 10 Giugno 2022 — 14:53

Il direttore artistico Roberto Napoli: "Il consiglio è quello di provarci sempre, non necessariamente per ottenere il miglior punteggio (cosa inconscia in ognuno di noi), ma soprattutto per ottenere il massimo dalla propria passione, cioè cantare!"

Iscrizioni gratuite aperte fino al 20 giugno. Tre categorie: Sezione Cover Junior (fino ai 16 anni compiuti), Sezione Cover Senior (dai 17 anni in su), Sezione Cantautori – Autori con cantanti (senza limiti di età). Per partecipare inviare a [email protected] i documenti scaricabili dal sito www.officinedeltalento.com. Perché partecipare a Officine del Talento? La parola al direttore artistico Roberto Napoli

Il weekend dall’8 al 10 luglio, fine settimana dedicato al Festival della canzone Officine del Talento (foto edizione 2019 tratta dal sito di Officine del Talento), si sta avvicinando ed oggi grazie all’intervento di Roberto Napoli, che si occupa della direzione artistica della manifestazione, andremo a capire perché è importante partecipare a Officine del Talento. Dalla sua esperienza nel settore musicale e nell’organizzazione di diverse manifestazioni canore Roberto vuole a precisare che: “I concorsi canori puri – come definisce Officine del Talento – nascono con la precisa intenzione di far salire su un vero palco tutti coloro che hanno voglia di esprimersi con la musica, di provare quella emozione che è unica quando ci si esibisce davanti ad un pubblico, ed al tempo stesso cantando si possono davvero suscitare nel prossimo quelle emozioni che differenziano l’ascolto musicale. Quindi, prima di tutto, un talent serve per proporsi senza indugi con grande entusiasmo, ed ha lo scopo di dar libertà alla propria passione musicale. In secondo luogo insegna ad accettare i giudizi senza remore, preparando davvero la persona a superare i vari passi del percorso artistico. (Se una volta non va bene, ci sarà la prossima occasione. Mai lasciarsi andare perché demotivarsi è una sconfitta sicura!). Non ultimo è il concetto di confronto e al tempo stesso di aggregazione: infatti il confrontarsi anima la tenacia della persona, e l’aggregazione contribuisce a sviluppare amicizie importanti che possono addirittura sfociare in contatti professionali duraturi. Tra l’altro il concorso Officine del Talento offre ampie possibilità di crescita artistica con interviste radiofoniche, ospitate su palchi più importanti, possibili produzioni discografiche, insomma un mix di elementi che possono motivare sempre di più chi canta e fa musica, siano cantautori o cantanti”. Roberto conclude con un importante consiglio rivolto a tutti coloro che stanno pensando di partecipare ma ancora non hanno deciso: “Il consiglio è quello di provarci sempre, non necessariamente per ottenere il miglior punteggio (cosa inconscia in ognuno di noi), ma soprattutto per ottenere il massimo dalla propria passione, cioè cantare!”.
Quindi cari cantanti, cantautori e/o autori con cantante non perdete ulteriore tempo e andate a iscrivervi inviando a [email protected], i seguenti documenti scaricabili dal sito www.officinedeltalento.com : 1) modulo di iscrizione compilato in ogni sua parte, 2) liberatoria di autorizzazione per riprese video-fotografiche, 3) informativa privacy. Sono previste tre categorie per l’iscrizione: Sezione Cover Junior (fino ai 16 anni compiuti), Sezione Cover Senior (dai 17 anni in su), Sezione Cantautori – Autori con cantanti (senza limiti di età). Ricordiamo a tutti che il festival si inserisce nel palinsesto degli eventi dell’area commerciale Porta a Mare di Livorno, è ad iscrizione gratuita fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti previsto ed alzerà il sipario venerdì 8 luglio e sabato 9 luglio per arrivare alla grande serata di domenica 10 luglio, dove i finalisti si giocheranno il podio. L’organizzazione si riserva la possibilità di richiedere una audizione/selezione preventiva. Non mancate al nuovo appuntamento livornese dedicato al talento”

Condividi:

Riproduzione riservata ©