Cerca nel quotidiano:


Un Nigiotti… ad Effetto. “Livorno, facciamo l’amore”. Il programma

Ecco il programma per questo sabato sera, 3 agosto, ad Effetto Venezia. Sul palco principale il "Nigio" che canterà davanti alla "sua" Livorno

sabato 03 Agosto 2019 12:42

Mediagallery

Enrico Nigiotti, il cantautore livornese, sarà sul palco di Effetto Venezia (piazza del Luogo Pio alle 22.30) sabato 3 agosto per proporre al pubblico diversi brani tratti dall’edizione speciale di “Cenerentola e altre storie…”. A accompagnarlo in concerto Andrea Torresani (basso/contrabbasso), Andrea Polidori (batteria), Mattia Tedesco (chitarre elettriche e acustiche) e Fabiano Pagnozzi (tastiere e piano). E’ lo stesso cantautore che, sul suo profilo Facebook ufficiale, ha entusiasticamente annunciato “Livorno, sabato facciamo l’amore”.

Tante le iniziative in programma anche per questa quarta serata di Effetto Venezia: accanto alle occasioni musicali, non mancheranno rappresentazioni teatrali con “Le stanze dei libri” ai Bottini dell’Olio (alle 20.15 e 21.30 ingresso a pagamento info e prenotazioni 349-81.69.659) per la regia di Emanuele Barresi e la rassegna di vernacolo toscano sotto la direzione artistica di Marco Conte al Centro Culturale Vertigo.

E poi tutto quello che ha reso Effetto Venezia una delle manifestazioni di maggior richiamo del panorama estivo toscano : giri dei fossi in battello, street art tour, spazi dedicati ai bambini con esibizioni circensi, burattini, laboratori e giochi vari. Spazio inoltre agli espositori, agli operatori dell’ingegno che stazionano in più punti del quartiere. Si ricorda che il Museo della Città ospitato nella splendida struttura dei Bottini dell’Olio nelle serate di Effetto Venezia rimane aperto fino alle 24, un’occasione per visitare le collezioni civiche livornesi.

E per chi vuol approfondire la conoscenza della città e dei suoi monumenti due esposizioni da non perdere: “Livorno in miniatura” a cura di Dario Cipriani alla Bottega del Caffè (viale Caprera) e “Livorno dal 1100 al 1900”, a cura di Luciano Sanguinetti in Fortezza Vecchia.

In allegato alcune delle iniziative in programma per la serata di sabato 3 agosto.

PIAZZA DEL LUOGO PIO

ore 22 – Welcome on Stage

Il salotto di Effetto Venezia con il comico Stefano Santomauro e l’attrice Alessia Cespuglio.

Sabato 3 agosto, ore 22.30 – Enrico Nigiotti in concerto

Enrico Nigiotti, classe ‘87, è un cantautore livornese. Affiancato dalla storica manager Adele Di Palma (Fabrizio De André, Ivano Fossati, Gianna Nannini e molti altri),Nigiotti compone due brani per il film “La pazza gioia” per il regista pluripremiato Paolo Virzì e nel 2017 partecipa alle selezioni dell’undicesima edizione di X Factor alle quali si presenta con “L’amore è”, che conquista il disco di platino. I testi e la musica di Enrico hanno emozionato anche artisti di calibro internazionale con i quali sono nate diverse collaborazioni. Nel 2015 il cantautore livornese apre le date italiane del “Big Love Tour” dei Simply Red, mentre nel 2018 apre il concerto al Circo Massimo di Roma di Laura Pausini, per cui ha firmato il brano “Le due finestre”, contenuto nel nuovo disco “Fatti sentire”, che ha trionfato ai Latin Grammy Awards. Nello stesso periodo scrive per Eros Ramazzotti il brano “Ho bisogno di te”, in settembre pubblica il suo nuovo album “Cenerentola”, anticipato dal brano “Complici” in duetto con Gianna Nannini, che diventata subito una hit radiofonica. In scaletta i brani dell’edizione speciale di “Cenerentola e altre storie…”. Sul palco Enrico Nigiotti sarà accompagnato da Andrea Torresani direzione musicale, basso/contrabasso, Andrea Polidori batteria, Mattia Tedesco chitarre elettriche e acustiche e Fabiano Pagnozzi tastiere e piano.

PALAZZO HUIGHENS

Sabato 3 agosto, ore 21.30 – Tutta un’altra Musica!

Fare, pensare e crescere in musica oggi nella scuola pubblica

Concerto/lezione a cura degli studenti del Liceo Musicale

BOTTINI DELL’OLIO
ore 20:15 e 21.30

Le Stanze dei Libri

Un anziano custode, conduce un gruppo di persone all’interno di una Biblioteca. Il custode racconta come è stato edificato quel luogo, a cosa serviva un tempo e a cosa serve adesso. Parlerà di libri scritti da autori Livornesi, come Sabatino Lopez, Athos Setti, Carlo Bini. Il nome di questi autori campeggia sulle targhe poste all’ingresso di molte strade cittadine, ma i livornesi non sanno chi fossero questi personaggi e tantomeno che libri hanno scritto; magicamente però, quando il custode prenderà in mano un libro e comincerà a leggerne alcune righe, si materializzeranno alcuni dei personaggi del libro, che rivivranno, per alcuni minuti, il romanzo della loro vita. Lo stesso accadrà per le opere di altri autori, alcuni dei quali ho già citato.

Lo spettacolo si pone gli stessi obiettivi de “Le Stanze Livornesi”: divulgare la conoscenza di fatti e personaggi della Storia e della Cultura della nostra città. Quando abbiamo realizzato questo tipo di spettacolo nel museo di Villa Mimbelli lo abbiamo chiamato: “Le stanze del Museo”. Nel caso attuale lo chiameremo: “Le stanze dei libri”.

Con Emanuele Barresi, Alessia Cespuglio, Claudio Marmugi, Claudio Monteleone, Stefano Santomauro. Regia di Emanuele Barresi; Costumi Adelia Apostolico, Trucco Paola Gattabrusi, Foto di scena Domenico Cascio, Realizzazione costumi, Costumeria Capricci

Biglietto € 10 – ridotto € 8 (over 70 e tessera soci Compagnia degli Onesti )

Info e prenotazioni : 3498169659 anche con sms indicando giorno, orario spettacolo, nome e numero di biglietti

SCALI DELLE BARCHETTE

Corali cittadine

ore 21,30 The Joyful Gospel Ensemble

The Joyful Gospel Ensemble”, diretti da Riccardo Pagni, con i suoi 50 coristi e i suoi cantanti solisti, si esibisce in uno spettacolo di grande forza e carica emotiva che coinvolge gli spettatori.

I Joyful hanno collaborato con i più importanti protagonisti della musica gospel in Italia, come Nehemiah H. Brown, Cheryl Porter, Joyce Yuille, Sybil Smooth, Jeff Jones e, nel 2018, con Matteo Becucci e Bobo Rondelli. Il gruppo ha all’attivo oltre 200 concerti in tutta Italia e all’estero e la pubblicazione, negli anni passati, di 6 Compact Disc, di cui l’ultimo, “Let’s Sing!” è uscito a Dicembre scorso, Tantissimi i progetti legati alla solidarietà, fra cui il Dvd “…per Livorno”, realizzato e finanziato dai Joyful con il ricavo totalmente versato sul “Fondo di Solidarietà Alluvione Livorno”. E proprio in queste settimane i Joyful, in collaborazione con “Vite” (Volontariato Italiano Trapiantati Epatici) ed Aircs (Associazione Italiana Ricerca Colangite Sclerosante), stanno portando a termine un progetto sul tema della donazione di organi, che uscirà prossimamente.

MERCATO CENTRALE

ore 21
Il Bocca TV – Show cooking
Cucina toscana (e non solo) variopinta in vernacolo livornese.

di e con Simone De Vanni e Andrea Giovannini

La ricetta del giorno: Cozze Ripiene

Ricetta antica che ha subito variazioni nel corso del tempo, le cozze ripiene dapprima venivano preparate con il lesso avanzato, in seguito, lo si è sostituito con il macinato, diventando un po’ più un lusso. A Livorno piace unire sapori di mare e di terra e questa ricetta ne è l’esempio: alle cozze – che dai livornesi vengono chiamati datteri -, si aggiunge il ripieno di carne, e lo si fa cuocere nella salsa.

Anche in questo caso, l’unica difficoltà può essere data dall’apertura delle conchiglie, tuttavia il Bocca spiega come fare senza rischi e senza perdere troppo tempo, proponendo anche un modo per mantenerle ben salde qualora si fossero staccate le due parti del guscio.

Le cozze ripiene sono un modo alternativo per gustare i datteri, in questa appetitosa variante, tipica da preparare.

 

FORTEZZA VECCHIA

Quadratura dei Pisani

ore 19 – Welcome on sofà conducono Alessia Cespuglio e Stefano Santomauro

ore 22 – Miss Livorno 2019 tappa del concorso di Bellezza

ore 0:15 Positivo Dj Set fino a tarda notte

 

Palco della Cisterna

Sabato 3 agosto, ore 21
Valore nutrizionale dei piatti antichi livornesi
conferenza con il dottor Ciro Vestita dietologo e fitoterapeuta

 

LARGO STROZZI 
Spazio Blues
 Palco “Manlio Pepe” ore 21

Dinosauri del Blues

Propongono un blues che può andare dal blues rurale del Delta al Chicago Blues fino al Jump blues a allo swing tipico degli anni 50, Alex J. Corsi chitarra & voce, Claudio Pepe chitarra & voce, Andrea “pastaman” Conforti batteria, “sir” David Paoli basso. Il gruppo è l’espressione, mutata e consolidata negli anni, di un più ampio movimento di riscoperta e valorizzazione della musica afroamericana, dal Blues rurale al free Jazz, Ma soprattutto del BLUES in ogni sua sfaccettatura, un movimento denominato appunto DINOSAURI DEL BLUES composto da musicisti e appassionati e incentrato sulle famose “jam blues” che si tengono ormai da più di quindici anni ininterrottamente in vari locali della “west coast” toscana

 

ore 22.30 Mimmo Mollica Band

Chicago Blues Labronico di eccezione Band formatasi nel 2006 con brani di Little Walter e Muddy Waters, Giacomo Vespignani Chitarra, Mimmo Mollica Armonica, Sabina Dal Canto Basso, Mario Ginesi Batteria.

Un solido quartetto con ,Mimmo Mollica all’armonica, classe 54, stimato uno dei migliori armonicisti in Italia e citato nell’enciclopedia del Blues (Arcana Editrice) con partecipazioni in festival Blues fin dalla fine degli anni ’70 che lo portano ad essere esponente di spicco del Blues italiano, Giacomo Vespignani classe ’66 chitarrista e cantante livornese da oltre 20 anni con esperienze nel live insieme a professionisti della scena blues toscano. Dal Canto Livornese classe ’70 ha frequentato la scuola Jazz di Siena da anni dedicata al Chicago Blues si è affermata nel contesto labronico come una delle poche donne di talento con esperienze swing/blues dal classico timbro Dixon style, Mario Ginesi alla Batteria affermata rivelazione Lucchese che collabora con Giacomo e Mimmo da oltre 10 anni ricercatissimo anche per il suo stile blues, ha partecipazioni con molti artisti di rilevo.

FORTEZZA NUOVA – Falsabraga

Palco “Mirco Pacini”

Effetto Live

ore 21 Libero Ozio

Libero Ozio si formano nel 2015 a Viareggio (Lu). Dopo qualche cambiamento di formazione, raggiungono nel 2017 quella attuale che vede Tommaso Bianchi alla voce, Andrea Mei alle chitarre, Marco Bertolucci al basso, Dalia Palmerini alla batteria ed Andrea Milano alle tastiere e al sax. La

band crea il proprio sound rifacendosi al cantautorato italiano degli anni Settanta, con sfumature

rock e sonorità provenienti dall’underground italiano contemporaneo.

L’8 Marzo 2018 esce il loro primo album “una sintesi di cose non indispensabili”. La band suona in

lungo e in largo nei territori lucchesi e versiliesi, aprendo concerti a vari artisti, tra i quali: Tommaso

Novi (Gatti Mézzi), I Matti delle Giuncaie e Lucio Loeni. Nel 2019 sono tra le 11 band selezionate

per le audizioni di Musicultura 2019, festival nazionale della canzone d’autore

ore 22 Le Figliole

“Nostra patria è il mondo intero, nostra legge la libertà”

Il progetto delle Figliole nasce tra amiche durante le ultime note di un Cantarmaggio. La passione che le accomuna per la musica popolare, la curiosità di scoprire, conoscere nuove tradizioni e la voglia di cantare e raccontare le loro storie le hanno spinto ad iniziare questo percorso che vede protagonista la musica proveniente da tutto il mondo. Testi, suoni e ritmi diversi ma che parlano nella lingua comune delle emozioni e delle esperienze quotidiane. Canti che raccontano il cammino della nostra storia e in cui tutti si possono riconoscere.

ore 23 Five Live

I Five Live sono un gruppo vocale composto da cinque giovani talenti livornesi: Caterina Barsotti, Carolina Longone, Valentina Nieri, Filippo Sassano e Antonio Siani.

Le loro strade si incrociano nel 2010 al Teatro Goldoni di Livorno, dove scoprono la loro passione per il musical e muovono i primi passi nel mondo dell’arte e dello spettacolo, affinando le loro attitudini al canto, alla recitazione e alla danza.

Questo bagaglio di esperienze ha dato al loro stile una impronta unica, che da vita a performance sorprendenti, ricche di intrecci musicali e vocali divertenti ed emozionanti.


TEATRO “ENZINA CONTE”

ore 21.30 presso il Centro Culturale Vertigo
Direzione Artistica Marco Conte

Rassegna di Vernacolo toscano

Compagnia “Del Polvarone” di Arezzo

E’ Natale… non badare di Roberta Sodi

regia Roberta Sodi

E’ Natale in casa Caporali! Il Nanni e la Pietrina sono i due vecchi di casa, sempre pronti a battibeccarsi fra loro. Il genero Damiano, bersaglio preferito della suocera che mette bocca su tutto, prepara il tradizionale Presepe, criticato anche dalla moglie Ersilia, che si affanna a preparare il grande pranzo di Natale per tutti i parenti. Un frenetico via vai di familiari e vicini di casa scalda gli animi e gli umori della vigilia. Poi finalmente il giorno di Natale … pace e serenità!!! Ma la tregua è di breve durata. Con l’arrivo di figli, nuore e cognate riaffiorano vecchi rancori e gelosie mai sopite, si scalda l’atmosfera, si accendono gli animi fino all’imprevisto colpo di scena finale.

CENTRO PER LA PACE

Bande cittadine

ore 21
Banda Città di Livorno
La Banda Città di Livorno è la banda “storica” di Livorno, rifondata nel 1977 da Comune di Livorno, Provincia e Istituto Musicale “P. Mascagni” (tutt’ora soci della banda), nata nel solco della tradizione legata alla antica “Banda Cittadina Livornese” (1905 che ha avuto Giacomo Puccini come presidente onorario.) E’ un’associazione che nasce con l’intento di promuovere e divulgare la musica a livello popolare, sonorizzando i momenti più importanti della vita della città, come le feste civili e religiose, ma alternando alle uscite “istituzionali” anche diversi concerti l’anno, tipicamente a Natale e in primavera o in estate… possiamo definirci quindi “ la voce della comunità, una voce semplice quanto sonora!

PIAZZA DEI DOMENICANI

Villaggio delle Associazioni a cura della Consulta Comunale

ore 22.45 – A cura di Associazione Agedo – Nell’ambito del progetto “EduchiAMOci,” corsi di formazione ed informazione per la diffusione di un clima inclusivo teso alla valorizzazione delle differenze come caratteristica fondante dell’unicità della persona, Daniele Gattano racconta la sua storia con la stessa dinamica della trasmissione televisiva “Alla lavagna,” interagendo con il pubblico presente.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.