Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Ordine dei Geologi, due giorni di assemblea a Palazzo Pancaldi

Lunedì 24 Ottobre 2022 — 11:35

L’Ordine dei Geologi della Toscana, in occasione del 30° anniversario, organizza l’Assemblea Generale degli iscritti il 27 e il 28 ottobre

L’Ordine dei Geologi della Toscana, in occasione del 30° anniversario dell’insediamento del primo Consiglio dell’Ordine regionale, organizza l’Assemblea Generale degli iscritti che si terrà quest’anno il 27 e il 28 ottobre negli spazi dei Bagni Pancaldi a Livorno con il titolo “Pianure interne e pianure costiere”. Al centro della due giorni ci saranno il ruolo del Geologo verso la sostenibilità, l’analisi della condizione geologica locale nell’ottica dell’interazione tra ambiente, siti, sviluppo green ma anche lo studio delle risorse del territorio e delle attività da promuovere per una crescita sostenibile.

La giornata del 27 ottobre (14:30-17:30) si aprirà con i saluti e un’introduzione affidata a rappresentanti dell’Ordine dei Geologi della Toscana, del Comune di Livorno e della Regione Toscana, Cng, Rete, Arpat, Distretto. Spazio quindi alla Sessione idrogeologia durante la quale interverranno Marco Benvenuti (Università di Firenze) con “I caratteri morfologici, sedimentologici e stratigrafici dei fondovalle toscani: dinamica dei processi geologici e frequentazione umana”; Rudy Rossetto (Scuola Superiore Sant’Anna – Pisa) con “Modellazione numerica degli acquiferi per la gestione attiva e sostenibile delle acque sotterranee”; Nicola Cempini e Michela Sodini (Ingegnerie Toscane srl) “L’innovazione nelle tecniche di perforazione e nel completamento dei pozzi per acqua negli acquiferi porosi”. Il 28 ottobre (9-17.30) si inizierà con la Sessione ambiente e i contributi di Maurizio Bacci sulla “Difesa e gestione di dune e arenili: il caso del Parco della Sterpaia a Piombino”;  Luca Sbrilli “Riqualificazione e difesa delle dune costiere con interventi di ingegneria naturalistica”; Marco Doveri, Linda Franceschi, Matia Menichini (Istituto di Geoscienze e Georisorse del Consiglio Nazionale delle Ricerche IGG-CNR) su “Intrusione marina e sistemi acquiferi: visione d’insieme sulle aree costiere della Toscana e casi studio sulla Pianura Versiliese-Pisana”; Francesco Alberti (Università degli studi di Firenze) e Luca Gardone su “Aspetti ambientali legati agli interventi di rigenerazione urbana. A seguire, la tavola rotonda sulle lauree abilitanti di Unipi, Unifi, Unisi. Dopo la pausa pranzo spazio alla Sessione geotecnica. Interverranno Claudia Meisina (Università degli Studi di Pavia) con “Il fenomeno del ritiro e rigonfiamento dei terreni argillosi” e “Metodologie di indagine geologico-tecnica per la ricostruzione del modello geotecnico del sottosuolo: CPT e CPTU”; Marco Uzielli (Università degli Studi di Firenze) su “La valutazione del rischio di liquefazione”. A chiusura della giornata del 28 saranno inoltre conferiti riconoscimenti ai colleghi con maggiore anzianità di iscrizione e a quelli che si siano distinti per particolari meriti. Sono stati richiesti i crediti formativi APC (3 per la giornata del 27, 7 per la giornata del 28 e 1 per l’escursione in battello), che saranno riconosciuti in base all’effettiva frequenza rispetto alle singole giornate di lavoro.

Condividi:

Riproduzione riservata ©