Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Porta a Mare, alle 17 Concerto di Natale con i Joyful Gospel Ensemble

Giovedì 15 Dicembre 2022 — 19:01

Da sinistra: Antonio Cucè (consigliere di Avis Comunale Livorno), Susanna Del Moretto (direttrice del Consorzio Porta a Mare), Fabrizio Cremonini (responsabile marketing Igd), Riccardo Pagni (direttore dei Joyfyl Gospel Ensemble) e Stefania Cappanera (presidente nazionale A.I.R.C.S.)

Appuntamento domenica 18 dicembre alle 17 a Porta a Mare: si esibiranno i 45 coristi dei Joyful Gospel Ensemble diretti da Riccardo Pagni. All'interno della manifestazione anche gli stand di Avis Comunale Livorno e dell'Associazione Italiana Ricerca Colangite Sclerosante (A.I.R.C.S.). Evento gratuito

Domenica 18 dicembre alle 17 torneranno, per la quarta volta ad allietare la piazza di Porta a Mare, i “The Joyful Gospel Ensemble” con il loro tradizionale Concerto di Natale, evento gratuito ed aperto al pubblico di ogni età.
I Joyful, 45 coristi e cantanti solisti, si esibiranno in uno spettacolo di grande forza, un viaggio intenso tra le atmosfere e le suggestioni della musica dell’anima, raccontato attraverso ritmi e musicalità che questo gruppo dal sound trascinante esprime in modo inconfondibile.
Diretto da Riccardo Pagni, “The Joyful Ensemble”, con la tradizionale tunica rosso rubino, proporrà uno spettacolo sempre su ritmi altissimi e con una tensione emotiva che ogni volta viene pienamente condivisa con il pubblico, trasmettendo tutta la magia della musica soul e blues, il suo indiscutibile fascino e la sua capacità di accarezzare cuori e menti, emozionare e divertire allo stesso tempo. “Faremo l’immancabile Happy Christmas (War is over) di John Lennon proprio per richiamare tutti allo spirito di Natale ma soprattutto di pace in un momento quanto mai così delicato da un punto di vista delle guerre nel Mondo”, ha detto il direttore Pagni in conferenza stampa presentando l’evento. Il concerto si inserisce nella sedicesima edizione del progetto “For Peace, Musica per la Pace e la Solidarietà”, organizzato dall’Associazione Corale Joyful e dal Consorzio “Porta a Mare”, con il Patrocinio e la partecipazione del Comune di Livorno. Il “Progetto For Peace”, ha avuto, nel corso degli anni, importanti riconoscimenti, fra cui quello del Presidente della Repubblica, che ha conferito per sei volte una medaglia a questa iniziativa.   “L’esibizione di Porta a Mare – chiude Pagni – rappresenterà per noi un momento speciale perché chiuderà questo particolare anno legato al nostro ventennale. Un’emozione nell’emozione”.
E di emozioni ha parlato anche Susanna Del Moretto, direttrice del consorzio Porta a Mare. “Abbiamo fortemente voluto che si esibissero i Joyful per questo concerto di Natale perché sono travolgenti, coinvolgenti ed emozionanti. Ogni anno che ci allietano con le loro canzoni vediamo un grosso coinvolgimento da parte del pubblico che viene reso partecipe di una gioia e di un’energia condivisa. Un momento di cui non potevamo fare a meno”.
Ogni canzone che verrà cantata con armonia unica e dilagante felicità, rappresenta una storia diversa. Tanti saranno gli omaggi che i Joyful tributeranno a grandi artisti, celebrando degnamente i grandi nomi del Gospel (come ad esempio Richard Smallwood), ma anche protagonisti della musica internazionale ed esplorando con attenzione un repertorio particolarmente ricco, con ampie “incursioni” in generi musicali diversi fra loro (Queen, Rem, Aretha Franklin, Elton John, The Beatles ed altri).
L’intera giornata è dedicata ad Avis Comunale Livorno e ad A.I.R.C.S. (Associazione Italiana Ricerca Colangite Sclerosante), che saranno presenti con una loro postazione per testimoniare le proprie attività istituzionali legate rispettivamente alla promozione della cultura della donazione sangue ed alla ricerca scientifica su una malattia che non ha ancora una cura. Ne hanno parlato la presidente nazionale di A.I.R.C.S., la livornese Stefania Cappanera, e Antonio Cucè del consiglio direttivo di Avis Comunale Livorno. “Si tratta di una malattia subdola e silente difficilmente individuabile – spiega la presidente Cappanera – per cui è necessario innanzitutto una buona conoscenza di cosa sia questo tipo di malattia ovvero la Colangite Sclerosante, una malattia epatica rara a progressione lenta, caratterizzata dall’infiammazione e dalla distruzione dei dotti biliari che si cura, purtroppo, soltanto con il trapianto. È fondamentale per noi infatti la generosità dei contribuenti con il 5×1000. Le donazioni sono infatti aumentati anche grazie alla visibilità che riceviamo grazie a queste iniziative”.
“Fondamentale anche il ruolo della donazione di sangue nei casi di trapianto – ha specificato Cucè di Avis – A volte, infatti, è disponibile l’organo da trapiantare ma non c’è abbastanza sangue. Quindi anche la nostra presenza serve e incoraggia il gesto di donare il proprio sangue che, ricordiamo, il sangue non può essere riprodotto in laboratorio per cui la donazione rappresenta un momento fondamentale su cui si basano molti ospedali. Senza considerare che, donando sangue, si è costantemente monitorati e sotto controllo”.
Presente alla conferenza stampa anche Fabrizio Cremonini, responsabile marketing Igd che ha illustrato nel dettaglio il programma della giornata.
L’occasione di partecipare è dunque duplice: divertirsi in primis e aprire il cuore al prossimo. Appuntamento domenica 18 dunque con l’emozionante spettacolo del coro Gospel: non è Natale senza The Joyful Gospel Ensemble. Si ricorda che tutte le iniziative sono gratuite ed offerte dalle attività commerciali dell’area Porta a Mare.
Per maggiori informazionihttps://www.facebook.com/portaamarelivorno

Condividi:

Riproduzione riservata ©