Cerca nel quotidiano:


Rassegna Leggermente, il 6 luglio Marcello Sorgi

Il terzo appuntamento della rassegna di incontri letterari vede l'assessore Lenzi dialogare con il giornalista Sorgi. Partecipazione gratuita. Prenotazione su https://leggermente.eventbrite.it/

Martedì 6 Luglio 2021 — 09:40

Mediagallery

Il terzo appuntamento della rassegna “Leggermente: incontri letterari” vede Simone Lenzi, assessore alla Cultura del Comune di Livorno, dialogare con Marcello Sorgi, autore di Quando c’erano i comunisti. I cento anni del Pci tra cronaca e storia, edito da Marsilio. L’evento si terrà, come di consueto, nel verde contesto del parco di Villa Fabbricotti, nelle immediate adiacenze della Biblioteca e del Chioschino di Filippo Brandolini. Per partecipare all’incontro è consigliata la prenotazione su https://leggermente.eventbrite.it/.

Note sul libro
Marcello Sorgi e Mario Pendinelli danno vita, con piglio da cronisti e approccio investigativo, alla ricostruzione delle vicende che portarono alla nascita e alla fortuna del Partito Comunista, ripercorrendone la storia viva e peculiare nella sua accezione italiana. Sopravvissuto alle più difficili prove della Storia, dal ventennio fascista allo Stalinismo, dal boom economico alla trasformazione in senso capitalistico della società, il Pci, con la sua eredità politica e culturale, influenza ancora oggi la vita pubblica del nostro paese. Sorgi e Pendinelli vanno dunque a ripercorrere le tracce lasciate dai suoi più grandi protagonisti, seguendone il fil rouge dipanato attraverso i luoghi e gli anni che lo videro culla e contesto di una grande parte della storia d’Italia. Arricchisce il prezioso lavoro la testimonianza di Umberto Terracini, uno dei protagonisti del gruppo originario presente alla scissione di Livorno assieme a Gramsci, Togliatti e Tasca.

Marcello Sorgi
Giornalista e scrittore siciliano, si laurea in giurisprudenza e scrive per Il Messaggero e per La Stampa di cui ricopre il ruolo di vicedirettore nel 1994 e di direttore dal 1998 al 2005, quotidiano di cui oggi è editorialista. È stato direttore del TG1 sino al 1998. Dopo aver pubblicato con Sellerio il libro-intervista con Andrea Camilleri La testa ci fa dire (2000), ha scritto per Rizzoli Edda Ciano e il comunista (2009), Le amanti del vulcano (2010), Il grande dandy (2011), Le sconfitte non contano (2013). Seguono Colosseo vendesi, edito da Bompiani (2016) e Presunto colpevole. Gli ultimi giorni di Craxi, pubblicato con Einaudi nel 2020.

La rassegna Leggermente: incontri letterari è organizzata dalla Biblioteca Labronica del Comune di Livorno, Itinera Progetti e Ricerche, Fondazione Livorno, Fondazione Livorno Arte e Cultura, il Chioschino di Filippo Brandolini, LaFeltrinelli di Livorno, con la preziosa collaborazione di Musiche Metropolitane, Deep Festival, teatro Mo-wan, Livù, Uovo alla Pop e Meteora. L’idea è quella di organizzare spazi creativi e partecipati all’aperto, utilizzando i luoghi verdi e freschi della nostra città, quali villa Mimbelli, Villa Fabbricotti e il Parco Centro Città, dove si avvicenderanno autori in vista e conosciuti del panorama nazionale presentati e introdotti da altrettante personalità legate al mondo dell’arte e della cultura in genere. Tutto il mese di luglio sarà quindi dedicato ad incontri leggeri, ma non per questo superficiali e banali, piuttosto adatti a pomeriggi estivi piacevoli e lievi. Tutti gli incontri si terranno nel rispetto delle normative anti-Covid. La partecipazione agli incontri è gratuita e si svolgerà su prenotazione tramite la piattaforma Eventbrite.
Per informazioni: dal lunedì al venerdì ore 10.00-19.00 tel. 0586/894563 sabato e domenica ore 10.00-19.00 tel. 0586/824552

mail: [email protected]

Facebook: LeggerMente Livorno

Twitter: @LeggerMente Livorno

Instagram: leggermente_livorno

Riproduzione riservata ©