Cerca nel quotidiano:


S. Matteo, una Santa Messa per il patrono dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

La funzione religiosa, fissata per le 18 del 21 settembre, potrà essere seguita, collegandosi al social Facebook, ricercando la pagina “San Ferdinando”.

Giovedì 16 Settembre 2021 — 15:22

Mediagallery

Il 21 settembre, come per gli anni precedenti, i lavoratori dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, collaborati dall’Associazione doganale italiana sezione di Livorno, festeggeranno San Matteo, loro patrono. La cerimonia, che sin dagli anni 90 si è sempre svolta nell’area della sala di ingresso della sede della piazza dell’arsenale 10: per rispetto ed osservanza della situazione che si sta attraversando, anche la prossima avverrà nella Chiesa di San Ferdinando in piazza Anita Garibaldi (in Crocetta quartiere Venezia) dove sarà celebrata alle 18 una Santa Messa, officiata da Padre Emil Kolaczyk, cappellano dell’Apostolato del mare.
La funzione religiosa, fissata per le 18, potrà essere seguita, collegandosi al social Facebook, ricercando la pagina “San Ferdinando”. Per il passato, sin dagli anni 90 è stata celebrata nella sede dell’Ufficio, con grande partecipazione, sia dei lavoratori di Livorno che dai massimi organi dell’Amministrazione Interregionale.
In questo luogo di lavoro fu deposta una Effige del Santo; opera in ceramica realizzata dalla dottoressa Carmela Polizzi, funzionario del laboratorio chimico dell’Ufficio delle dogane di Livorno.
A benedire l’immagine fu il compianto vescovo pro tempore Mons. Alberto Ablondi: alla cui cerimonia parteciparono Autorità civili e religiose della città.

Riproduzione riservata ©