Cerca nel quotidiano:


Scenari di Quartiere, al Parterre la storia di Camillo Olivetti

Protagonista sabato 26 settembre, alle 19, nello splendido palcoscenico naturale del Parco Pertini l’autrice e attrice torinese Laura Curino. In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà al Teatro Goldoni

Venerdì 25 Settembre 2020 — 15:39

Mediagallery

In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà al Teatro Goldoni stesso orario stesse modalità d’ingresso

Riprendono le narrazioni di Scenari di Quartiere: protagonista sabato 26 settembre, alle 19, nello splendido palcoscenico naturale del Parco Pertini (Parterre) l’ autrice e attrice torinese Laura Curino, una tra le maggiori interpreti del teatro di narrazione italiano, che proporrà la storia di Camillo Olivetti e del sogno italiano. Olivetti è la storia di Camillo, il pioniere, l’inventore, l’anticonformista capriccioso e geniale che fonda, agli inizi del Novecento, la prima fabbrica italiana di macchine per scrivere.

Con l’aiuto di biografie, interviste, testi letterari; indispensabile il riferimento all’arguta descrizione che di lui fa Natalia Ginzburg in Lessico Familiare, ne sono stati ricostruiti la vita, le figure che gli ruotano attorno, l’ambiente e le imprese. Le voci narranti sono state affidate a due personaggi fondamentali della sua storia: la madre, Elvira Sacerdoti, e la moglie, Luisa Revel. Queste due donne, provenienti entrambe da una cultura di minoranza (ebrea la prima, valdese la seconda) sono state le protagoniste silenziose della formazione e della realizzazione del sogno olivettiano. E’ sembrato giusto riportare la loro voce in primo piano, paradigma delle tante voci femminili che in quegli anni hanno costruito nell’ombra.

“Ricordo che quando Gabriele Vacis cominciò a parlare di un testo sugli Olivetti – spiega l’attrice – cominciavano i tempi duri per Ivrea, città che oggi è diventata un paradiso perduto e che ha lasciato molti interrogativi. Il mio lavoro su Olivetti è un tentativo di rispondere a queste domande, sollecitare la memoria, ma anche rinnovare le leggende che si raccontavano quei bambini prigionieri dell’altro modello di fabbrica, nelle lunghe giornate passate in colonia
È il racconto epico di un’avventura, e in quanto tale avvincente, pieno di colpi di scena, di prove da superare, di lotte, di amori, di eroi. La cosa più straordinaria è che è… tutto vero.

Attenzione: in caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà al Teatro Goldoni stesso orario stesse modalità d’ingresso.

Ricordiamo che le variazioni di programma causate dal maltempo riguardano la sezione del Festival “case e terrazze” questo il nuovo calendario: 29 settembre Lamberto Giannini Attimi di Champions – Shangai ore 19 e ore 21; Marco Azzurrini PISA 68 – Corea ore 19 e ore 21; 30 settembre Fabrizio Brandi Scrupolomanzia  Montenero ore 19 e ore 21; Claudio Monteleone Facce di libeccio , Borgo San Iacopo ore 19 e ore 21; 1 ottobre  Alessia Cespuglio I racconti dei saggi Samurai – Sorgenti ore 19 e ore 21; Gaetano Ventriglia Il principe felice – Borgo  ore 19

Si comunica inoltre, che sono rimasti posti disponili per le repliche delle 21, e che si prenota collegandosi al sito del Festival www.scenaridiquartiere.it/repliche

Riproduzione riservata ©