Cerca nel quotidiano:


“Schermi se li conosci non li eviti” con Lorella Zanardo

Nell’epoca delle reti digitali e della connessione senza fine, fornire strumenti di interpretazione dei media ai ragazzi e alle ragazze è una necessità per lo sviluppo democratico del paese

Mercoledì 27 Marzo 2019 — 08:10

Mediagallery

Mercoledì 27 marzo alle 10, in Goldonetta, andrà in scena Schermi se li conosci non li eviti, una conferenza spettacolo tenuta da Lorella Zanardo, scrittrice, formatrice e documentarista sull’uso consapevole della rete digitale e dei vari media.
L’appuntamento si inserisce nella rassegna di Teatro Ragazzi, spettacoli per le scuole organizzata da Teatro Goldoni in collaborazione con Comune di Livorno, CRED, Pilar Ternera.

Nell’epoca delle reti digitali e della connessione senza fine, fornire strumenti di interpretazione dei media ai ragazzi e alle ragazze è una necessità per lo sviluppo democratico del paese.
Guardare attraverso i tanti schermi dei mezzi di comunicazione insieme a loro significa anche e soprattutto insegnare.
Insegnare come si acquisisce un punto di vista autonomo; come si diventa cittadini e cittadine responsabili e in grado di far valere i propri diritti; come si può ricercare una comunicazione più efficace e rispettosa di tutti.
La conferenza-spettacolo insegna, con la visione condivisa di esempi salienti tratti da Internet, dalla Tv, dalla Pubblicità e dall’Informazione, le tecniche di funzionamento delle immagini e delle parole; coinvolge su concetti e casi specifici; stimola con esempi e proposte orientate all’uguaglianza e alla consapevolezza. L’azione sul palco è condotta da Lorella Zanardo, che racconta, evoca, ricostruisce l’immaginario presente sugli schermi quotidiani. Zanardo da anni incontra studenti e studentesse delle scuole secondarie di secondo grado guidandoli alla comprensione dei principali temi riguardanti i mass media, la differenza di genere e la cittadinanza attiva. Il suo stile è caratterizzato da grande empatia e dalla capacità di coinvolgimento.
Ideatrice del percorso educativo “Nuovi Occhi per i Media”, che ha già introdotto all’Educazione ai Media più di 50mila studenti.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0586.204225-206 [email protected]

Riproduzione riservata ©