Cerca nel quotidiano:


“Siuski, fatto schizzi?”, giovedì 30 (alle 22) in onda su Canale 50

Chi si fosse perso questo emozionante e coinvolgente appuntamento potrà comunque tuffarsi assieme alla MVF giovedì 30 luglio alle 22 su Canale 50, lo spettacolo sarà infatti trasmesso in versione integrale

Mercoledì 29 Luglio 2020 — 16:09

Mediagallery

In questo anno così travolgente le difficoltà sono state molte ed hanno impedito alla MVF di portare in scena questo spettacolo sul palco del Teatro Goldoni di Livorno così la compagnia, che porta avanti il proprio laboratorio teatrale all’interno dell’associazione O.A.M.I, grazie ad una collaborazione della BCC di Castagneto Carducci e del Comune di Livorno, con il sostegno del Teatro Goldoni di Livorno, co-produttore dello spettacolo, e del The Cage Theatre, che ha messo a disposizione i propri spazi per poter portare avanti le prove, ha deciso di offrire alla città la prima di “Siuski, fatto schizzi?” nella meravigliosa cornice della Terrazza Mascagni venerdì 24 luglio!
Diretto da Lamberto Giannini, Marianna Sgherri, Rachele Casali e Gabriele Reitano, “Siuski, fatto schizzi?” ha potuto finalmente debuttare nel suo habitat naturale, il mare.
Chi si fosse perso questo emozionante e coinvolgente appuntamento potrà comunque tuffarsi assieme alla MVF giovedì 30 luglio alle 22 su Canale 50, lo spettacolo sarà infatti trasmesso in versione integrale.
Una città difficile da vivere ma impossibile da lasciare. La ami disprezzandola, te la godi lamentandoti di lei, quando manca è un pugno allo stomaco che lascia senza fiato ma per vivere qui devi trattenere il fiato. Devi godere del dipinto di giovani sessualmente voraci e casti, di ginocchia che fuoriescono dal motorino per lasciar posto al cane da trasportare, di infradito che strisciano e strusciano, di camminate lente senza una meta alla ricerca di qualcuno da prendere per il culo.
Tutta la città trattiene il fiato fino a che non arriva l’estate, il momento dei tuffi.
E tutti a sfidare e colpire il mare a suon di siuski per dimostrate tutto l’amore maledetto per questa città di merda che entra nel sangue… Come gli amori folli sai che lei può fare a meno di te ma te senza di lei non vivi e allora ti tuffi sperando che ti abbracci, invece ti lascia sprofondare sott’acqua aspettando una nuova siuski. Schizzi via la rabbia e la malinconia, mostrando il sorriso prima di suicidarti, e le lacrime non sono altri che schizzi”.
Anno dopo anno, la Mayor Von Frinzius decide di far ruotare i propri spettacoli attorno a dei temi a lei cari, e per il 2020 la scelta è stata la Siuski, tuffo che per la MVF incarna l’anima di Livorno.
Questo testo di Lamberto Giannini, anch’esso intitolato Siuski, racchiude in se quella che è l’essenza dello spettacolo stesso, un alternarsi di amore travolgente e di sofferenza causata dalla sola idea di dover lasciare la propria intramontabile città, che ci lascia senza fiato.

Riproduzione riservata ©