Cerca nel quotidiano:


“AperiOpera” in Fortezza con il soprano greco Katerina Kotsou

L'apprezzato soprano lirico presenta il 22 settembre, inizio alle 19, un repertorio variegato e impegnativo che la vedrà impegnata in brani come “Un bel dì vedremo” e “Mercé dilette amiche” dai Vespri siciliani di Verdi

Mercoledì 22 Settembre 2021 — 15:57

Mediagallery

AperiOpera in Fortezza (Vecchia) ospita il 22 settembre il soprano Katerina Kotsou. Il soprano greco si è resa protagonista nell’edizione de L’Amico Fritz del recente Mascagni Festival e larghi sono stati i consensi in suo favore (clicca sul link al Pdf in fondo all’articolo per consultare il programma completo della serata).
L’apprezzato soprano lirico presenta questa sera, inizio  alle 19, un repertorio variegato e impegnativo che la vedrà impegnata in brani come “Un bel dì vedremo” e “Mercé dilette amiche” dai Vespri siciliani di Verdi.
Il programma spazierà anche su una non conosciutissima tarantella napoletana di Gioachino Rossini, mentre per il repertorio solistico per pianoforte, il maestro Gianni Cigna eseguirà l’intermezzo da Suor Angelica di Puccini e il Rondò op. 51 di Beethoven.
Katerina Kotsou si è diplomata ad Atene con il massimo dei voti. Esiste è perfezionata presso l’Accademia d’arte lirica a Osimo ed è vincitrice e finalista di molti concorsi internazionali.
L’ingresso al concerto, inserito nella rassegna AperiOpera è libero. Per prenotazioni 335/6434676.

Riproduzione riservata ©