Cerca nel quotidiano:


Straborgo, che serata per Ariete! E il 50% degli spettatori ai concerti proviene da fuori Livorno

Uno spettatore su due che ha visto e vedrà i concerti di Straborgo proviene da fuori Livorno (Firenze, Pisa, Lucca, Roma, ma anche Genova Milano e Bologna). Raggiunto da Fondazione Lem l’obiettivo di ottenere incoming da fuori città grazie a iniziative di intrattenimento

Sabato 3 Luglio 2021 — 09:22

Mediagallery

È stata una serata indimenticabile, quella del 1 luglio, per tutti gli ospiti di Straborgo 2021 (in fondo all’articolo trovate il video e il programma del 3 luglio). Ma ancora di più lo è stata per i mille giovani e giovanissimi, in prevalenza ragazze, che hanno affollato la platea del main stage di Piazza Mazzini per assistere al concerto della giovanissima cantautrice Ariete (foto tratta dalla pagina Fb Straborgo). Con la sua voce morbida e le sue melodie che raccontano dell’adolescenza contemporanea, Ariete ha affascinato tutti. Anche perché il suo concerto si è svolto in maniera ordinata e senza intoppi, in una location acusticamente perfetta, confortevole e dal fascino retrò, con l’area circostante il concerto completamente liberata dalle auto. Ma la notizia è che, sfruttando la tracciabilità delle prenotazioni on line, risulta che uno spettatore su due che ha visto e vedrà i concerti di Straborgo proviene da fuori Livorno. In particolare – dati circuito DICE in base al luogo di acquisto del biglietto con carta di credito – la maggiore affluenza di questo 50% esterno si registra in provenienza da Firenze, seguita da Pisa, Lucca, Roma, altre zone della Toscana, Genova ma anche Milano e Bologna. A conferma che già con questo nuovo evento affidato dall’Amministrazione alla Fondazione L.E.M. è stato raggiunto l’obiettivo di ottenere incoming da fuori città grazie a iniziative di intrattenimento: con le ricadute economiche che questo comporta. Insomma, una vera partenza col botto grazie anche a tutte le altre iniziative dislocate in giro per il quartiere di Borgo Cappuccini: la mostra fotografica di Stefano Pilato Bar Orione Borgo dei Cappuccini, la Gente di un Rione, una vera e propria rassegna di volti, persone e personaggi storici del quartiere; le proiezioni di lungometraggi dell’associazione Le salon du Cinéma all’interno del Parco Centro Città; la street art dell’associazione MuraLi che domani alle 19.00, all’altezza di Via San Carlo 167, inaugurerà un nuovo murales realizzato dall’artista Francesco Camillo Giorgino, in arte Millo; gli spettacoli nell’area commerciale del Consorzio Porta a Mare dove trova spazio anche la mostra fotografica Un lampo nella notte. Storie di mare e di uomini di Bianca Maria Monticelli con testi di Elisabetta Arrighi.

PROGRAMMA SINTETICO DI SABATO 3 LUGLIO

PIAZZA MAZZINI

Ore 22,00

THE ZEN CIRCUS

Ore 19,00

MERCATO DEGLI OPERATORI DELL’INGEGNO

BORGO DEI CAPPUCCINI

Stefano Pilato

BAR ORIONE BORGO DEI CAPPUCCINI, LA GENTE DI UN RIONE

Mostra fotografica stradale

PARCO CENTRO CITTÀ

Ore 22,00

Associazione Le Salon du Cinéma

PROIEZIONE DI LUNGOMETRAGGI

“Stand by me” di Rob Reiner

AREA COMMERCIALE PORTA A MARE

Consorzio Porta a Mare – Mazzini

Ore 21,00

Duo Ariadna e trampolieri

Ore 21,45

Pillole di Un mare di Hip Hop scuole Artedanza e Arabesque

Ore 22,00

Porta a mare Show con Giovanni Bondi

UN LAMPO NELLA NOTTE – STORIE DI MARE E DI UOMINI

Mostra fotografica di Biancamaria Monticelli

Testi a cura di Elisabetta Arrighi

VIA VERDI 136

Ore 20,00

Cooperativa sociale Brikkebrakke

Presentazione di prodotti artigianali

VIA MALENCHINI 35 – BAR ALPHONSINE

Ore 19,00

Mostra fotografica

Volti, attimi ed emozioni di Livorno attraverso gli occhi di Paolo Ciriello

Riproduzione riservata ©