Cerca nel quotidiano:


Straborgo, concerti ed eventi fino al 4 luglio. Il programma

Al cuore dell’evento c’è Piazza Mazzini che ospiterà i concerti di Ariete (1° luglio), Frah Quintale (2 luglio) e Zen Circus (3 luglio), tutti già sold out

Mercoledì 30 Giugno 2021 — 08:34

Mediagallery

Il quartiere potrà essere vissuto a piedi grazie alla chiusura al traffico di Scali Novi Lena e via Gaetano D’Alesio nel tratto tra la rotatoria di piazza Giovine Italia e quella di Corso Mazzini

Debutta giovedì 1 luglio, con l’inaugurazione della mostra fotografica di Stefano Pilato “Bar Orione Borgo dei Cappuccini, la Gente di un Rione” (appuntamento alle 19), la prima edizione di Straborgo, il nuovo evento dell’estate livornese che accende i riflettori sull’identità di uno dei quartieri che meglio rappresenta lo spirito della città: Borgo dei Cappuccini. Quattro giorni di musica e iniziative a cavallo tra tradizione e innovazione dislocate su tutto il quartiere. In dettaglio tutto il programma su: https://www.straborgo.it/.
Un quartiere che potrà essere vissuto a piedi grazie alla chiusura al traffico di Scali Novi Lena e via Gaetano D’Alesio nel tratto tra la rotatoria di piazza Giovine Italia e quella di Corso Mazzini. Una parte della città normalmente impraticabile ai pedoni che per quattro giorni potrà così essere percorsa passeggiando, col ricostituirsi del naturale collegamento tra la Porta a Mare e la piazza Mazzini. Ma non solo: saranno chiusi alle vetture anche via Cavalletti, il primo tratto di Borgo Cappuccini (fino all’intersezione con via san Carlo) e via delle Navi (dalle 21.00), permettendo a cittadini e visitatori di riscoprire appieno il quartiere. Al cuore di Straborgo c’è comunque piazza Mazzini che alle 22.00 ospiterà i concerti (tutti sold out) di Ariete (domani 1° luglio), Frah Quintale (venerdì 2 luglio) e Zen Circus (sabato 3 luglio). Domenica 4 luglio la manifestazione guarda invece al rilancio della tradizione della Coppa Risi’atori, con una diretta tv – ritrasmessa su maxischermo – della gara dei Gozzi a 10 remi e l’organizzazione di una cena di festeggiamento dei vincitori con tutti i circoli nautici. In via Borgo dei Cappuccini c’è come detto la mostra fotografica di Stefano Pilato Bar Orione Borgo dei Cappuccini, la Gente di un Rione, una vera e propria rassegna di volti, persone e personaggi storici del quartiere. All’interno del Parco Centro Città, da domani 1° luglio fino al 3 (ore 22.00), le proiezioni di lungometraggi dell’associazione Le salon du Cinéma e domenica 4 luglio (sempre alle 22.00) lo spettacolo di narrazione Blocco tre di e con Fabrizio Brandi. Ci sarà spazio anche per la street art dell’associazione MuraLi che il 3 luglio alle 19.00, all’altezza di Via San Carlo 167, inaugurerà un nuovo murales realizzato dall’artista Francesco Camillo Giorgino, in arte Millo.
Per tutti e quattro i giorni della manifestazione, nell’area commerciale di Porta a mare, le proposte di spettacolo per famiglie del Consorzio Porta a Mare (alle 21 artisti di strada, alle 21,45 hip hop, alle 22.30 cabaret) e la mostra fotografica Un lampo nella notte. Storie di mare e di uomini di Bianca Maria Monticelli con testi di Elisabetta Arrighi. Ancora una mostra fotografica in via Malenchini 35, presso il Bar Alphonsine, dedicata agli scatti di Paolo Ciriello: la sua città, le sue persone e chi la anima. Infine, per tutti e quattro i giorni dell’evento, anche la presentazione di prodotti artigianali della Cooperativa Sociale Brikkebrakke in via Verdi 136 (dalle 20.00) e degli operatori dell’ingegno in piazza Mazzini (dalle 19.00).

Per “Straborgo” lascia l’auto e raggiungi l’area spettacoli con le linee Urbane: LAM BLU, R e N e, dopo le 21, le Linee notturne A e B che ti porteranno alla Festa e ti riporteranno a casa. “Straborgo è organizzato dal Comune con la Fondazione L.E.M. – Livorno Euro Mediterranea. Al cuore della mission del L.E.M. – Livorno Euro Mediterranea l’organizzazione di grandi eventi cittadini per conto dell’amministrazione e la contemporanea attività di promozione territoriale a fini turistici.

Riproduzione riservata ©