Cerca nel quotidiano:


Successo per la stagione estiva delle Compagnie Livornesi Riunite

Con la fine dell’estate si è conclusa anche la nutrita stagione teatrale delle Compagnie Livornesi Riunite, un sodalizio nato dalla collaborazione tra la Compagnia Lirica Livornese diretta da Franco Bocci insieme alla Compagnia del Sesto Piano diretta da Marco Chiappini e la Compagnia La Carovana diretta da Alessio Nencioni.

Mercoledì 15 Settembre 2021 — 22:56

Mediagallery

Con la fine dell’estate si è conclusa anche la nutrita stagione teatrale delle Compagnie Livornesi Riunite, un sodalizio nato dalla collaborazione tra la Compagnia Lirica Livornese diretta da Franco Bocci insieme alla Compagnia del Sesto Piano diretta da Marco Chiappini e la Compagnia La Carovana diretta da Alessio Nencioni.

Sono stati presentati spettacoli per tutti gusti; dalla musica Lirica, all’Operetta, dalla commedia brillante alla commedia vernacolare livornese fino al Musical.

La stagione è iniziata il 27 giugno con due spettacoli in contemporanea; il primo alle terme del Corallo a cura della Compagnia lirica livornese con “Le estati livornesi dal 1890 al 1940” ovvero 50 anni di spettacolo a Livorno. Uno spettacolo musicale accompagnato da cena in abiti Belle Epoque organizzato da Livorno al Centro, mentre il secondo è stato il debutto della nuova esilarante commedia in vernacolo di Alessio Nencioni dal titolo “Ir Marchese der Grillo” ai bagni Nettuno di Tirrenia. Il 10 luglio ancora un debutto con la nuova commedia brillante di Marco Chiappini dal titolo “E che Natale sia” a Villa Trossi con soul out di pubblico. Il 15 luglio è stata presentata nella suggestiva cornice dell’ippodromo Caprilli la commedia “Ir Marchese der Grillo” mentre il 24 luglio sempre a Villa Trossi è stata la volta di un omaggio ai celebri dischi Gamma di Pietro Napoli con una serata composta da celebri scenette comiche del grande Beppe Orlandi.

Il 28 luglio presso il Festival della Versiliana di Marina di Pietrasanta la Compagnia Lirica Livornese ha presentato “Musica, Amore e Champagne” un gran Galà dell’Operetta con la partecipazione straordinaria di Cosetta Gigli. Il 31 luglio è stato il debutto di un’altra divertente commedia in vernacolo dal titolo Ir Massaggio Cinese di Gabriele Nuterini.

Il 12 agosto nella suggestiva cornice della Fortezza Vecchia è stato presentato il tradizionale Premio Nazionale Operetta giunto all’nona edizione consegnato al regista Emanuele Gamba che ha visto una selezione dell’Operetta La Vedova Allegra di Franz Lehar con protagonista Annalena Lombardi in collaborazione con la compagnia Orfeo in Scena, l’Accademia dei Provvidi e il Teatro Goldoni. Il 21 agosto al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo è stata la volta di un nuovo spettacolo dal titolo “Una sera al Sistina” dalla rivista al musical, un racconto musicale del più celebre teatro di Rivista italiano, culla della Commedia musicale con la collaborazione di Artemusical.
Il 24 agosto sempre in Fortezza Vecchia è tornato il premio Vernacolo con una serata comica dal titolo “Beppe Orlandi ovvero lo spirito livornese” dedicata a Lia Orlandi con il X° premio consegnato al grande Dario Ballantini. Venerdì 27 agosto al Belvedere di Santa Luce è stato presentato il concerto “Ciao Caruso” nel centenario della morte del grande tenore napoletano. Sabato 28 agosto ha chiuso la stagione di Villa Trossi la Compagnia del Sesto Piano presentando un titolo di repertorio “Bagnati dalla Fortuna” mentre Lunedi 30 agosto a Villa Bertelli di Forte dei Mami si è conclusa definitivamente la stagione con “Follie d’Operetta”. Un lavoro di grande impegno e professionalità da parte di tutte le compagnie coinvolte riscuotendo ovunque consensi di critica e di pubblico. Un grazie a tutti gli attori, cantanti, musicisti e tecnici che hanno collaborato in questa meravigliosa avventura.

Riproduzione riservata ©