Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Teatri d’Autunno, una 17esima edizione all’insegna della sostenibilità

Martedì 11 Ottobre 2022 — 22:50

Dal 22 ottobre al 4 dicembre spettacoli, incontri, mostre e molto altro dedicati al tema della sostenibilità. L'assessore alla cultura Simone Lenzi: "Un appuntamento che tutti si aspettano"

di Giulia Bellaveglia

Il Centro artistico Il Grattacielo riapre i battenti con lo storico festival “Teatri d’Autunno” (clicca QUI per leggere il programma completo), giunto quest’anno alla sua 17esima edizione. Oltre un mese, dal 22 ottobre al 4 dicembre, di appuntamenti dedicati al tema della sostenibilità nell’ottica di ritrovare l’armonia e il benessere dell’animo umano. L’iniziativa, sostenuta da Comune di Livorno e Fondazione Livorno e in collaborazione con Kinoglaz, Mondadori, Uni Info News e 5FF, vede, come di consueto, la direzione artistica di Eleonora Zacchi. “Iniziamo un triennio nel quale abbiamo intenzione di affrontare le tematiche dell’agenda 2030 – dice – , perché crediamo che il teatro possa essere un veicolo per porre l’attenzione su questi argomenti scottanti, visto anche il periodo complesso che stiamo vivendo. Un mezzo di comunicazione per riflettere su noi stessi, su quello che stiamo facendo, e sul come poter essere maggiormente responsabili in futuro”. “Un impegno più che consolidato, un appuntamento che tutti si aspettano – commenta l’assessore alla cultura Simone Lenzi –  Mi preme far notare che la miscela di argomenti proposti hanno un’attinenza molto stringente col presente e che, attraverso la lente di teatro, musica, danza e parola consentono di farsi un’idea sulle grandi domande”. Soddisfazione anche nelle parole della vicepresidente di Fondazione Livorno Cinzia Pagni. “Negli ultimi due anni abbiamo sentito di dover essere accanto a questo Centro più di prima – afferma – Il nostro obiettivo è sempre quello di supportare realtà radicate sul territorio che generano socialità e che propongono attraverso l’arte temi su cui riflettere”. Grande protagonista della rassegna sarà il cinema. “La nostra proposta verte su quattro appuntamenti – spiega Marco Bruciati di Kinoglaz – , due serali con film diversi ma accomunati da un tema vicino a Pasolini nell’anno del centenario e gli altri due legati alla macro rassegna Cinema a colazione: colazione in teatro e film alle 10.30″. La prenotazione è gradita ma non obbligatoria e potrà essere effettuata attraverso il numero 340/755.05.30 oppure all’indirizzo [email protected].

Condividi:

Riproduzione riservata ©