Cerca nel quotidiano:

Condividi:

The Cage, weekend al top con Haus of Sitrì e Savana Funk

Martedì 10 Gennaio 2023 — 16:25

Per la seconda settimana di musica del 2023 il The Cage ospita i Savana Funk, un trio davvero particolare formato dal chitarrista e autore italiano Aldo Betto, dal bassista nato a Londra da famiglia italo-ganese Blake Franchetto e dal batterista berbero-romagnolo Youssef Ait Bouazza

Dopo il successo di AstroSitrì, il più grande party queer di Capodanno della Costa in cui le Regine del venerdì sera hanno scrutato e interrogato le stelle riguardo a questo 2023, la follia e il divertimento a cura di Arcigay Livorno tornano con il primo party del nuovo anno a firma Haus of Sitrì. Al centro del salotto colorato e sfavillante di Madame Sitrì torneranno ad accogliervi Lalique Chouette, La Marchesa, Christine Lacroix, Robyn Folie, Stella Botox e Luca Dieci, per deliziarvi con il loro eclettico e originale show. Come ogni venerdì, al termine del drag show, dj set per ballare e stare insieme fino a tarda notte con Disco inclusive di Sharon Ops e Matteino Dj. Ingresso dalle ore 23, show dalle ore 23.30. Biglietti acquistabili direttamente alla biglietteria del The Cage al costo di 10 euro, 8 per i tesserati Arcigay.

SABATO 14 GENNAIO – Per la seconda settimana di musica del 2023 il The Cage ospita i Savana Funk, un trio davvero particolare formato dal chitarrista e autore italiano Aldo Betto, dal bassista nato a Londra da famiglia italo-ganese Blake Franchetto e dal batterista berbero-romagnolo Youssef Ait Bouazza. Il gruppo nasce nel 2015 a Bologna con la black music come minimo comune denominatore, si accende da subito grazie a una rara sintonia artistica e comincia a produrre brani dal groove possente e dal sound accattivante che attraversano blues, rock psichedelico, hip hop, musica europea e africana con la costante del funk e del jazz. Punto di forza del trio è senz’altro il live, dove i brani e le strutture si possono dilatare all’inverosimile e dove l’energia può essere sprigionata fino in fondo. Reduci da un elettrizzante live a Berlino dello scorso 15 dicembre, i Savana Funk arrivano sul palco del teatrino con il loro ultimo lavoro, il disco Ghibli, pubblicato per Garrincha Edizioni Musicali e realizzato con la collaborazione del tastierista di Zucchero Nicola Peruch. Ghibli è il nome libico del nostro Scirocco, il vento caldo che soffia da sud-est e che dall’Africa arriva verso il Mediterraneo. Questa contaminazione tra Europa e Africa si rivela nella sensibilità musicale dei Savana Funk, che forti delle proprie differenze culturali e di formazione artistica si divertono a spaziare fra musica berbera, maliana, ghanese, blues, elettronica, punk, rock psichedelico, pop, il jazz, funk e afrobeat. Un mix singolare e sfaccettato che vale la pena di essere goduto dal vivo. Prevendite acquistabili su Dice al costo di 12 euro. A seguire fino a tarda notte dj-set a cura di My Generation, ingresso 10 euro con consumazione inclusa.

Condividi:

Riproduzione riservata ©