Cerca nel quotidiano:


“The Influencer”, domenica al Teatro Enzina Conte

Una prima nazionale domenica 6 marzo alle 17 al teatro Enzina Conte del Vertigo. Spettacolo di Roberto Ross con la regia di Alessandro Vanello e con Tina Iovine, Daria Pietrapiana, Bruno Liborio, Massimo Luongo - Luci: Luigi Gino Spisto

Venerdì 4 Marzo 2022 — 08:11

Mediagallery

Una prima nazionale domenica 6 marzo alle 17 al teatro Enzina Conte del Vertigo in via del Pallone, 2. Un titolo emblematico: The Influencer di Roberto Ross con la regia di Alessandro Vanello e con Tina Iovine, Daria Pietrapiana, Bruno Liborio, Massimo Luongo – Luci: Luigi Gino Spisto.
Influencer, parola molto in auge che ha a che fare con i social dove alcuni appunto “influencer” dettano legge sui gusti, le abitudini, i comportamenti, tanto da essere pagati profumatamente da Marchi importanti affinché spingano all’acquisto di loro prodotto. Ma in questo testo “influencer” assume un altro significato: Roberto Ross trae ispirazione da Umberto Galimberti autore di bei libri sui giovani e sul futuro dei figli, come “L’ospite Inquietante” e “La parola ai giovani”, come pure “Carnage” il film di R. Polanski.

“Ho avvertito solo tanto rumore per un pugno e un dentino rotto – scrive Ross –  condito da una scontata protezione dei propri figli, anche davanti a un pessimo comportamento. La droga, ho pensato, per i genitori potrebbe essere un pugno molto più duro da ricevere. Lisa e Teo i protagonisti della storia, hanno un dono, la totale apertura dell’animo, sono genitori esperti che educano i figli a pensare, non a cosa pensare. Lester, loro figlio, sfrutta tutta la loro sagacia per aiutare i compagni di scuola e le loro famiglie. Di rado i genitori sentono l’educazione come un mezzo per trasformarsi da specchi in finestre”.

L’autore Roberto Rossetto “Ross” nella professione è attualmente direttore di scena teatrale, lavora con vari artisti come: Monica Guerritore, Giuliana Musso, Marco Paolini, Alessandro Benvenuti, Ugo Pagliai, Gaspare & Zuzzurro, Gioele Dix e tanti altri. Nel 1991 frequenta la scuola triennale di sceneggiatura di Ermanno Olmi. Scrive e dirige tre cortometraggi prodotti da RaiTre. Nel 1999 vince a Londra un concorso indetto dal ministero della salute inglese per un cortometraggio sul tema dell’AIDS. Ross vive a Verona, e scrive proficuamente testi teatrali, ed ha ottenuto diversi riconoscimenti nazionali.

La Compagnia degli Evasi, nasce nel luglio 2002, ad oggi ha ricevuto 41 Premi Nazionali ed 1 Premio Internazionale. La compagnia produce i suoi spettacoli in autofinanziamento negli spazi operativi gestiti a La Spezia e Castelnuovo Magra. L’intento artistico degli Evasi è quello di mettere in scena spettacoli con testi “originali” scritti dagli sceneggiatori stessi della compagnia. In 20 anni di vita la compagnia ha prodotto 48 diversi spettacoli, 21 reading-letture interpretate, e 2 lungometraggi, replicando più di 360 volte, nella provincia di La Spezia e limitrofe, e a livello nazionale, e in piazze come Milano (Teatro Studio del Piccolo Strehler). La compagnia coinvolge stabilmente 20 attori oltre ai 30 allievi dei corsi di recitazione teatrale. Gli Evasi organizzano il Concorso Nazionale Teatrika, e la rassegna di teatro contemporaneo Teatrika Scenari.

Per info e prenotazioni: 0586-210120.

Riproduzione riservata ©