Cerca nel quotidiano:


Torna il Giardino Filosofico con il prof. Giannini. Si parlerà di Heidegger

Il filosofo tedesco è considerato uno dei massimi esponenti del pensiero filosofico del Novecento, come Kierkegaard pensa che l’uomo sia gettato nel mondo, ma a differenza del filosofo danese pensa che questo possa farsi progetto

Venerdì 18 Marzo 2022 — 13:18

Mediagallery

Il giorno 23 marzo alle 21,15 all’ex cinema Aurora nuovo appuntamento del Giardino Filosofico, condotto dal professore di storia e filosofia e regista Lamberto Giannini, in questa occasione si parlerà di Heidegger.
Si parlerà dell’opera essere e tempo, basato sul passaggio da pianto ontologico a piano ontico.
Il filosofo tedesco è considerato uno dei massimi esponenti del pensiero filosofico del Novecento, come Kierkegaard pensa che l’uomo sia gettato nel mondo, ma a differenza del filosofo danese pensa che questo possa farsi progetto.
Il problema è capire se il progetto parte dal mondo superficiale della chiacchiera oppure da quello della profondità.
Molti hanno considerato Heidegger il filosofo del niente, mentre altri hanno invece messo l’accento sulle novità assoluta e profonde del suo pensiero ,
I punti di partenza sono, la visione di Nietzsche sulla mancanza dell’immutabile , il concetto di tempo di Bergson e la, fenomenologia di Husserl. Il prof. Giannini terrà una conferenza introduttiva , che servirà ad avviare un dibattito con il pubblico presente incontri rivolti a tutti , sia appassionati che profani della materia.
Gli interessati possono mandare un messaggio Whatsapp che avrà valore di prenotazione al numero 338-37.64.627, la conferenza si svolgerà al chiuso, necessario il green pass.

Riproduzione riservata ©