Cerca nel quotidiano:


Torna il Premio Combat

A Livorno la ripartenza prenderà il via il 18 settembre 2021, con una nuova edizione del Premio Combat, il concorso internazionale di arte contemporanea organizzato dall’Associazione culturale Blob Art

Venerdì 10 Settembre 2021 — 16:07

Mediagallery

Settembre è il mese della ripresa della stagione dell’arte contemporanea. A Livorno la ripartenza prenderà il via il 18 settembre 2021, con una nuova edizione del Premio Combat, il concorso internazionale di arte contemporanea organizzato dall’Associazione culturale Blob Art, in compartecipazione con il Comune di Livorno, con il sostegno della Fondazione Livorno e della casa editrice Sillabe insieme al partner Opera Laboratori, oltre che di Poliart, azienda leader nella produzione di polistirene espanso. Sono tre le sedi che ospiteranno le 80 opere finaliste provenienti da diverse parti del mondo: i Granai di Villa Mimbelli faranno da sfondo alle sezioni di Pittura e di Fotografia, il Museo Fattori accoglierà nei suoi ambienti prestigiosi la sezione di Disegno mentre quelle di Scultura, Installazione e Video saranno allestite al SAC – Spazio Arte Contemporanea.
Nonostante il periodo pandemico, il Premio ha raccolto, anche per questa edizione, un importante numero di adesioni: sono infatti 1233 gli artisti che hanno risposto al bando e le partecipazioni straniere si contano da 44 paesi diversi.
L’evento si concluderà il 9 ottobre con le premiazioni dei vincitori presso il Museo civico Giovanni Fattori e ai consueti premi in denaro, per ognuna delle cinque sezioni in concorso, si aggiunge il riconoscimento offerto dall’Associazione Blob Art, il cui vincitore avrà l’opportunità di esporre le proprie opere in un’esposizione personale nel 2022 al SAC, Spazio Arte Contemporanea di Livorno, unitamente ad una pubblicazione editoriale dedicata. Anche quest’anno, il progetto Art Tracker inserirà nella programmazione della Lucca Art Fair 2022 fino ad un numero di 3 finalisti, under 35, ai quali verrà dedicato un progetto curatoriale inedito; mentre il premio PoliArt, promosso dall’omonima azienda, sosterrà l’artista vincitore nella produzione di una sua opera scultorea o installativa. Torna, inoltre, in occasione di questa dodicesima edizione il premio della Giuria popolare che permetterà al pubblico partecipante di esprimere le proprie preferenze riguardo le opere in concorso. I vincitori riceveranno in premio l’iscrizione gratuita alla nuova piattaforma T.O.E. Art Market, luogo d’incontro virtuale di artisti, collezionisti e gallerie, dove potranno presentare e mettere in vendita i propri lavori.
A tema libero e senza vincoli d’età, il Combat Prize, sin dalla sua nascita, dà voce ai talenti emergenti e alle sperimentazioni artistiche più innovative, ponendosi in prima linea nel documentare le diverse vie percorse dagli artisti contemporanei, le loro risposte alle contraddizioni politiche, sociali e umane della nostra contemporaneità. Un metodo che indaga la produzione visuale attuale, di respiro internazionale, svincolandosi da discorsi e logiche prettamente commerciali. Il Combat Prize 2021 si conferma dunque come luogo privilegiato di convergenza e riflessioni sulle tematiche dell’arte contemporanea italiana e internazionale.

La giuria:

Kiki Mazzucchelli (curatrice indipendente, Londra – San Paolo), Francesca Baboni (curatrice indipendente), Francesca Canfora (curatrice indipendente), Lorenzo Balbi (direttore MAMbo, Bologna), Andrea Bruciati (direttore Villa Adriana e Villa d’Este, Tivoli), Davide Ferri (curatore indipendente) e Stefano Taddei (curatore indipendente).

I finalisti:

SEZIONE PITTURA
Alessandro Artini, Nicoletta Bicocchi, Francesco Casati, Caterina Casellato, Chiara Capellini, Jingge Dong, Greta Ferretti, Hanna Fitsner, Francesco Gioacchini, Roberto Goldoni, Ilaria Franza, Jimmy Milani, Dorota Kuzniarska, Marco Pinna, Matteo Moni, Giampaolo Parrilla, Carlo Alberto Rastelli, Chris Rocchegiani, Eleonora Rossi, Domenico Ruccia, Ersilia Sarrecchia, Lorella Savarino, Michele Savino, Giuseppe Sciortino, Elena Shaposhnikova, Cescon Stefano, Oxana Tregubova, Yufeng Wei, Sophie Westerlind, Yang Yi Shiang

SEZIONE DISEGNO
Belen Mazuecos, Alessandra Brown, Buell, Emanuele Messina, Stefano Lepori, Napoles Marty, Minal Karim, Pl, Sara Sacchet, Stefano Minutella

SEZIONE FOTOGRAFIA
Olmo Amato, Susan Borowitz, Francesca Catellani, David Solomita, Martina Dendi, Roberta Grasso, Pia Kintrup, Gianluca Leonardi, Ivana Lorusso, Luca Capuano_Camilla Casadei Maldini, Giulia Marchi, Fabio Negri, Orecchie D’asino, Elia Pinna, Patrizia Posillipo, Marco Rossetti, Alessandra Sarritzu, Ambra Iride Sechi, Ronald Vill, Jan Škop

SEZIONE SCULTURA/INSTALLAZIONE
Aaron Bezzina, Sara Bisacchi, Giuseppe De Mattia, Florence Di Benedetto, Kim Gromoll, Monika Grycko, Giulio Locatelli, Matteo Mauro Studio, Luca Petti, Aurora Troletti

SEZIONE VIDEO
Barbara Caviglia, Michele Di Pirro, Eleonora Luccarini, Mara Palena, Enrico Marcon, Lorenzo Morri, Erika Pellicci, Samantha Stella, Chiara Ventura, Zimmerfrei

PREMIO COMBAT PRIZE 

Date: 18 settembre – 9 ottobre 2021

Inaugurazione
Sabato 18 Settembre ore 17.00 – Museo Civico Giovanni Fattori
Sabato 18 Settembre ore 19.00 – SAC spazio arte contemporanea Livorno
Le sedi:
Museo civico Giovanni Fattori – Granai di Villa Mimbelli – via San Jacopo In Acquaviva, 65
SAC – Spazio Arte Contemporanea Livorno – via Luigi Boccherini, 22
Sezioni
Museo civico Giovanni Fattori – Sezione Disegno
Granai di Villa Mimbelli – Sezione Fotografia e Pittura
SAC – Spazio Arte Contemporanea – Sezione Scultura/Installazione e Sezione Video
Orario:
Museo civico Giovanni Fattori dal martedì alla domenica 10.00 – 13,00 / 16.00 – 19.00
Granai di Villa Mimbelli dal martedì al venerdì 16.00 – 19.00 – sabato e domenica 10.00 – 13,00 / 16.00 – 19.00
SAC Spazio Arte Contemporanea dal martedì alla domenica 10.00 – 13,00 / 16.00 – 19.00

Riproduzione riservata ©