Cerca nel quotidiano:


Tornano i cinema all’aperto. Tutti i programmi

Clicca sui pdf in fondo all'articolo per consultare, scaricare e conservare i programmi delle tre arene e della Fortezza Vecchia

Venerdì 19 Giugno 2020 — 07:00

Mediagallery

Si dovrà mantenere almeno un metro di separazione tra gli utenti ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi. Si potrà vedere i film seduti senza indossare mascherina (che sarà necessaria fino al raggiungimento del posto)

Torna l’estate e torna il tempo dei tre cinema all’aperto cittadini dedicati alla programmazione en plein air dei migliori titoli apparsi nelle sale durante la passata stagione (in fondo all’articolo trovate i pdf da consultare, scaricare e conservare).
Arena Fabbricotti e Arena La Meta apriranno i cancelli per i loro ospiti a partire da sabato 27 giugno proiettando, rispettivamente, “La Dea Fortuna” di Ozpetek e “Tolo Tolo” di Checco Zalone. Qualche giorno di attesa in più, a causa di un problema tecnico, per l’Arena Ardenza in piazza Sforzini che inaugurerà la stagione venerdì 3 luglio (e non il 30 giugno come inizialmente auspicato) con la pellicola “Parasite” di Joon-ho, film vincitore di 3 premi Oscar e della Palma d’Oro a Cannes. Riparte anche la stagione estiva della Fortezza Vecchia con la rassegna cinematografica “Sguardi in Fortezza” che prenderà il via il 22 giugno con la prima visione dell’ultimo film del regista livornese Simone Manetti “Sono innamorato di Pippa Bacca”.

Info utili – Tutti le proiezioni inizieranno alle 21,30 ed ogni struttura assicura la propria clientela che, nel rispetto delle più recenti disposizioni legislative in materia di sicurezza sanitaria, saranno adottate tutte le necessarie cautele in modo da consentire l’ordinata e sicura fruizione dell’attività cinematografica. Si potrà vedere i film seduti senza indossare mascherina (che sarà necessaria fino al raggiungimento del posto) e si potrà quindi anche consumare i prodotti che saranno venduti ai punti ristoro. Si dovrà mantenere almeno un metro di separazione tra gli utenti ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare, o conviventi, o per le persone che in base alle disposizioni vigenti non siano sottoposte al distanziamento interpersonale.

Riproduzione riservata ©