Cerca nel quotidiano:


Tornano le Giornate Fai. Visita all’Orto Botanico di Villa Henderson

Le visite saranno possibili esclusivamente su prenotazione da effettuare solo online su giornatefai.it a partire dal 23 giugno. Le prenotazioni saranno aperte fino ad esaurimento posti e non oltre le ore 15 di venerdì 26 giugno

Mercoledì 24 Giugno 2020 — 10:50

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Una volta concluso il percorso guidato al Giardino Botanico, i visitatori potranno accedere liberamente alla mostra temporanea "Alieni, flora e fauna venute da lontano" attualmente in corso presso il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo

Le Giornate Fai tornano con un’edizione speciale per godere, in tutta sicurezza, dello straordinario patrimonio d’arte e natura del nostro Paese.  Un’edizione speciale con prenotazione online obbligatoria.
Nelle settimane di lockdown la bellezza dell’Italia ci è mancata, ma ora è giunto il momento di tornare a scoprirla, in sicurezza. Perché la visita dei luoghi straordinari del nostro Paese possa continuare ad essere un’esperienza gioiosa e serena, per questa edizione speciale delle Giornate Fai, abbiamo scelto di accompagnarvi alla scoperta di luoghi all’aperto che permettano di rispettare il necessario distanziamento sociale. Pertanto le visite saranno possibili esclusivamente su prenotazione da effettuare solo online su giornatefai.it a partire dal 23 giugno. Le prenotazioni saranno aperte fino ad esaurimento posti e non oltre le ore 15 di venerdì 26 giugno.
La Delegazione di Livorno ha deciso di ripartire da quello che è, a tutti gli effetti, il suo giardino di casa, ovvero l’Orto Botanico del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Villa Henderson. Grazie alla collaborazione del Museo e quindi della Provincia di Livorno, vi accompagneremo alla scoperta degli ambienti tipici delle vulcaniti dell’Isola di Capraia, dei suoli ofiolitici dei Monti Livornesi, dei graniti dell’Isola d’Elba, dei calcari di Campiglia Marittima, delle arenarie di Calafuria e delle dune litoranee toscane. Tornare a visitare i luoghi straordinari del nostro Paese significa tornare a valorizzarli e a proteggerli. Un gesto che, oggi più che mai, rappresenta un sostegno concreto alla nostra Fondazione che, come tutte le realtà culturali, sta affrontando un momento di grande difficoltà economica.

Per motivi di sicurezza non sarà possibile partecipare all’evento senza prenotazione.

Per garantire al pubblico la massima sicurezza e il rispetto dei principi definiti dal Governo, il FAI ha adottato misure che permettono l’ingresso di gruppi ristretti, per mantenere il distanziamento sociale. Nello specifico, le visite saranno possibili sabato 27 dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, domenica 28 invece solamente il pomeriggio dalle 16 alle 19.

Naturalmente questa edizione speciale delle Giornate FAI all’aperto è  una fondamentale occasione di raccolta fondi, che verranno interamente destinati alle attività istituzionali della Fondazione.

La raccolta avverrà all’atto di prenotazione con la richiesta di un contributo minimo

– per iscritto FAI a partire da 3€

–  per non iscritto FAI a partire da 5€

I visitatori potranno scegliere di offrire di più, sia all’atto di prenotazione sia in loco.

Una volta concluso il percorso guidato al Giardino Botanico, i visitatori potranno accedere liberamente alla mostra temporanea “Alieni, flora e fauna venute da lontano” attualmente in corso presso il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo. Si ringrazia: il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, la Provincia di Livorno e il  dottor Valerio Lazzeri.

Riproduzione riservata ©