Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Un viaggio tra le imprese del territorio per formare i manager del futuro

Sabato 1 Ottobre 2022 — 16:43

Martedì 4 ottobre, a partire dalle 17, è in programma la sesta tappa, dopo quelle di Firenze ed Arezzo, per presentare il corso in partenza nel 2023. L’appuntamento si svolgerà nella sede di Confindustria Livorno Massa Carrara (via Roma, 54)

Prosegue il tour di BIG Academy nelle città toscane per incontrare le aziende del territorio, capire i loro bisogni in termini di competenze e formare i manager del futuro. Martedì 4 ottobre, a partire dalle 17, è in programma la sesta tappa, dopo quelle di Firenze ed Arezzo, per presentare il corso in partenza nel 2023. L’appuntamento si svolgerà nella sede di Confindustria Livorno Massa Carrara (via Roma, 54), alla presenza del Direttore Generale Confindustria Livorno Massa Carrara, Umberto Paoletti, di Massimiliano Turci, Direttore dello stabilimento di Baker Hughes Massa e Vice Presidente Confindustria Livorno Massa Carrara, di Ludovica Fiaschi, Manager Affari Istituzionali Baker Hughes e Direttrice ACSI e BiG Academy e di Matteo Bertolini, CEO della Sime Srl, che si confronteranno con i rappresentanti delle imprese del territorio, per capire quali sono le problematiche più sentite ed immaginare le soluzioni che l’innovativo modello formativo di BIG Academy può contribuire a costruire. Si parlerà, in particolare, di come gestire la complessità del business in un mercato globale, di come poter individuare soluzioni innovative e adeguate ai bisogni dell’azienda, saper interpretare il cambiamento, saper essere una guida per il proprio team. Tutti temi che saranno trattati anche nel nuovo corso di BiG Academy in partenza nel 2023. 

“Siamo orgogliosi di poter ospitare la presentazione di un progetto così ambizioso e di valore – commenta Umberto Paoletti, Direttore Generale Confindustria Livorno Massa Carrara. – Massa Carrara, Livorno e Piombino hanno in comune una tradizione manifatturiera storica ed oggi la sfida è rilanciare questa tradizione coniugandola con i cambiamenti in corso e con quelli che verranno, per perseguire l’obiettivo della reindustrializzazione della Toscana costiera. Per tale obiettivo, sarà cruciale la presenza di una classe manageriale adeguatamente skillata, anche per gestire il disallineamento tra domanda e offerta che continua a rappresentare uno dei vincoli allo sviluppo. Le aziende cercano professionalità specifiche attualmente più che rare, nonostante la marcata disoccupazione. La formazione, quindi, delle competenze risalta come la vera priorità di tutto il sistema produttivo per saldare la costa all’area metropolitana della Toscana”.

“Finalmente abbiamo di nuovo l’occasione di incontrare le imprese in presenza e quest’anno abbiamo deciso di farlo spostandoci nei territori della Toscana per promuovere BiG Academy, che nel 2023 sarà alla sua terza edizione, attraverso quello che abbiamo battezzato come BiG on tour – spiega Ludovica Fiaschi, Direttrice BiG Academy. –  Questa tappa a Livorno è molto importante, perché rafforza e potrà ampliare i legami con le imprese della costa, che hanno da sempre aderito con entusiasmo e passione all’iniziativa di alta formazione manageriale. Confindustria Livorno Massa e Carrara è stata un partner d’eccellenza che ha saputo valorizzare il modello BiG, ed oggi ci aiuta a promuoverlo ai suo associati come funzionale allo svluppo delle competenze per rafforzare la competitività delle imprese”.

Tutti gli incontri del BIG Academy OnTour sono stati organizzati grazie alla partnership con Confindustria Toscana, Camera di Commercio Firenze, Fondazione CR Firenze e Nana Bianca.

BIG ACADEMY – BIG Academy è il progetto di formazione, unico nel suo genere in Italia, ideato dall’Associazione per la cultura e lo sviluppo industriale (Acsi) e sostenuto dalla Fondazione Cr Firenze, che si rivolge agli attuali e futuri manager delle imprese che vogliono ampliare o perfezionare le proprie competenze professionali. Un lavoro che sta dando i suoi frutti, con decine di partecipanti, selezionati nei due anni di lezioni, e nuove realtà industriali che, nel tempo, hanno aderito all’iniziativa: Enegan, Sime Srl e Sirio Solutions Engineering SpA. Aziende, queste, che insieme all’Università di Firenze e alle fondatrici di BIG Academy, Baker Hughes, El.En. Group, KME, Leonardo, Thales, hanno permesso di sviluppare il programma didattico con nuove attività e prospettive di crescita.

Condividi:

Riproduzione riservata ©