Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Aci: “Strisce pedonali, eliminare quelle poco visibili”

Giovedì 22 Dicembre 2022 — 17:11

"Noi di Aci Livorno invitiamo l’attuale amministrazione ad eliminare con urgenza le strisce pedonali non visibili e mal posizionate e di unificarne la tipologia"

È di questi giorni la notizia di una persona che purtroppo è stata investita sulle strisce pedonali, i titoli che anticipavano la lettura di tale articolo ci hanno in un primo momento tratto in inganno poiché abbiamo creduto che si trattasse di un attraversamento pedonale con strisce ben visibili, invece il pedone ha utilizzato delle vecchie e sbiadite strisce pedonali di colore giallo non più usufruibili ma che sono state ritenute erroneamente percorribili dallo stesso pedone. Facciamo prima di tutto chiarezza, le strisce pedonali possono essere solo bianche o gialle. Qualsiasi altro colore utilizzato è vietato sia dalle prescrizioni contenute nel codice della strada che dalla normativa vigente a livello europeo, in entrambi i casi i conducenti dei veicoli devono dare la precedenza ai pedoni, che hanno iniziato l’attraversamento. Il passaggio pedonale demarcato con strisce gialle (art. 77 cpv 1 OSStr) viene installato nelle vicinanze di un cantiere stradale e deve essere realizzato solo dove è realmente necessario e dove può garantire massima sicurezza ai pedoni e devono essere totalmente cancellate dall’asfalto al termine dei lavori del cantiere. Nella foto scattata da noi, in una delle zone più trafficate di Livorno, possiamo notare come le strisce pedonali siano state realizzate in prossimità di un incrocio con scarsa visuale sia per il pedone che per il conducente del veicolo, creando di fatto un grave pericolo per entrambi, ma non solo, quello che rende ancora più perplessi è come sia possibile che sia rimasta traccia sull’asfalto delle strisce pedonali, che possono trarre in inganno il pedone ed essere erroneamente utilizzate. Noi di Aci Livorno invitiamo l’attuale amministrazione ad eliminare con urgenza le strisce pedonali non visibili e mal posizionate e di unificarne la tipologia. L’abbiamo scritto e ripetuto più volte e non possiamo sempre ribadire il concetto dopo un incidente senza mai vedere nessun miglioramento, tutto questo è inammissibile.

Condividi:

Riproduzione riservata ©