Cerca nel quotidiano:


Alla Festa dell’Unità le magliette #iosono141

Martedì 26 Luglio 2016 — 17:01

Mediagallery

Quest’anno la Festa dell’Unità di Livorno tornata alla Rotonda di Ardenza è ricca di novità, prima fra tutte e si nota quella che i volontari nei vari stand e i dirigenti indossano le magliette rosse #iosono141, maglietta che abbiamo consegnato anche ai due vicesegretari nazionali del PD Debora Serracchiani e Lorenzo Guerini, al Ministro Boschi, alla Presidente ARCI Nazionale Francesca Chiavacci.

Il 28 Luglio si parlerà di moby prince, lo faremo incontrando il Presidente della Commissione di inchiesta, Silvio Lai e il Senatore Marco Filippi, oltre al sottoscritto ci sarà anche Angelo Chessa, Elisabetta Arrighi, verrà proiettato il documentario “Buonasera moby prince” di Paolo Mastino TGR3 Sardegna, una serata che dovrà ancora una volta vedere questa città partecipare attivamente, le centinaia di amici che hanno voluto condividere il nostro grido di Verità con quella scritta IOSONO141 sono invitati ad essere presenti, un mare rosso cupo e forte.

Personalmente continuo a essere grato a tutti coloro che in questi mesi hanno voluto la nostra presenza, manifestazioni importanti in questa città e fuori di qui, hanno voluto condividere questo messaggio, IOSONO141, dimostrando che nessuno si rassegna al silenzio e all‘omertà.

Livorno e tutta Italia aspettano di leggere finalmente scritte su un testo ufficiale che non è stato un suicidio collettivo quello avvenuto la notte del 10 Aprile, ma una strage figlia di inadempienze, omissioni, incapacità e avidità.

Ci aspettiamo che finalmente un’altra strage trovi motivi cause e responsabilità, 25 anni sono tanti, il lavoro sarà certamente difficilissimo, ma non per questo dobbiamo rimanere senza risposte.

La politica deve trovare il coraggio che non ha avuto la magistratura, quello di indicare e scrivere i nomi dei colpevoli.

Siamo stanchi di leggere ogni giorno i nomi di nuove Vittime del lavoro, in nome delle Vittime del moby prince, di tutte le Vittime, facciamo finalmente GIUSTIZIA.

Loris Rispoli

Associazione “140”

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # Gino

    L’unica cosa negativa e’ stata la presenza indesiderata della ministra Boschi non gradita da molti Livornesi .

  2. # Simone

    Non gradita? C’erano più di 200 persone ad ascoltare la NON gradita presenza…

    1. # Gino

      CERTO…MA FORSE SOLO PER LA CURIOSITA’….POI ASCOLTARE NON VUOL DIRE NECESSARIAMENTE CONDIVIDERNE LE IDEE, E’ UN PERSONAGGIO PUBBLICO CHE FA COMUNQUE FOLLA MA NON CERTO PERCHE’ HA CONTRIBUITO ALLA SALVEZZA DEL NOSTRO PAESE INSIEME AL SUO RENZI.

  3. # Le chat

    Io so per certo di persone con cui ho parlato, che sono andate a vedere la sig.ra Boschi solo e solamente per “sbirciare” il suo aspetto fisico.