Cerca nel quotidiano:


Ancora una nube nociva su Livorno: basta!

Venerdì 18 Novembre 2016 — 10:04

Stamani, venerdì 18 novembre, la zona dove abito (Via Sproni) è stata investita da una tremendissima nube: era come respirare sopra una bottiglia aperta di ammoniaca, mentre c’era una fuga di gas! Orribile. Ho chiuso tutte le finestre, e fra un accesso di tosse e l’altro ho telefonato all’ASA: lì mi hanno detto che avevano ricevuto almeno 50 telefonate, e avrebbero indagato. Poi è passato un incaricato, che mi ha detto che c’era una nube tossica proveniente da una qualche nave gasiera che aveva evidentemente fatto operazioni vietate, pulizie di serbatoi e cose simili: la nube aveva fatto il giro Stagno – zona nord, e ora si stava spostando verso sud, coprendo così col suo passaggio tutta Livorno. Capisco che non si può prevenire tutto, ma mi chiedo: se accade una cosa del genere, sarebbe possibile almeno uscire subito in mare a cercare la nave responsabile (che di sicuro non è molto lontana!) e fargli un mazzo così?! Per noi cittadini sarebbe bello veder beccare e punire duramente chi ci costringe a respirar veleni, così magari un’altra volta non lo fa più! Invece ci si adagia sul “ah, è la solita nube tossica”, ce la respiriamo perbenino perché non si può certo fare a meno di respirare, e aspettiamo passivamente la prossima… Poi non ci meravigliamo se Livorno è in testa alle classifiche di certe malattie..!

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # yuri

    Siamo a Livorno…subire e muti!
    Sanno che in questa citta’ si puo fare tutto, altrimenti non rischierebbero multe da capogiro….E’ una storia che si ripete ogni mese!!! Intanto i casi di tumore aumentano!