Cerca nel quotidiano:


Anfass Livorno: “Osa figura professionale necessaria per il futuro dell’associazione”

In merito alla questione sollevata da Fp-Cgil provincia di Livorno con un comunicato del 29 dicembre riguardo il passaggio di Anfass Livorno...

Giovedì 30 Dicembre 2021 — 15:19

In merito alla questione sollevata da Fp-Cgil provincia di Livorno con un comunicato riguardo il passaggio di Anffas Livorno da associazione socio ricreativa a socio sanitaria – passaggio che interessa il futuro lavorativo di alcuni educatori dipendenti di Anffas Livorno – invitata ad una dichiarazione al riguardo da QuiLivorno.it, sulla questione la presidentessa Anffas Livorno Elisabetta Salvadori dice: “Come associazione da inizio 2021 stiamo cercando di ottenere l’autorizzazione al funzionamento come centro socio sanitario. Per farlo la legge 41 e il regolamento regionale 2R richiede per il passaggio la presenza di una nuova figura professionale, ovvero l’Osa. Non siamo disponibili ad aperture, dice il sindacato? Abbiamo tenuto vari incontri con i 5 educatori interessati dal passaggio alla nuova figura professionale: 2 rimarranno educatori, per 3 dovrà esserci il passaggio ad Osa. Abbiamo chiesto loro di decidere chi e proposto loro che sarà Anffas a sostenere per ciascuno dei tre educatori il costo per il corso Osa. Spero si possa comprendere che queste nuove figure professionali sono necessarie e che siamo andati a cercarle tra i nostri dipendenti. Licenziamenti o tagli allo stipendio? Non abbiamo mai parlato di voler mandare a casa nessuno o di ridurre lo stipendio. Abbiamo proposto di rivedere l’orario di lavoro senza incidere sulla paga. Ripeto, non c’è assolutamente la volontà di mandare a casa nessuno ma se vogliamo ottenere l’autorizzazione al funzionamento come centro socio sanitario dobbiamo prevedere al nostro interno delle figure professionali Osa come ci chiede la normativa. Si tratta di un cambiamento necessario che oltretutto darà maggiore sicurezza al mantenimento del posto di lavoro di tutti quanti”.

Riproduzione riservata ©