Cerca nel quotidiano:


Appello Avis Livorno: “Chi sta bene vada a donare”

Il presidente Bagnoli: "La variante Omicron sta generando difficoltà anche nel settore trasfusionale. Con lo sforzo e la generosità di tutti riusciremo ad uscire anche da questa nuova situazione complicata"

Venerdì 14 Gennaio 2022 — 09:55

Mediagallery

Riprendo l’appello diramato anche a livello di Avis Regionale Toscana. La variante Omicron sta generando difficoltà anche nel settore trasfusionale. Si segnalano, infatti, carenze nella raccolta a seguito dell’incremento del numero dei contagi e questa flessione potrebbe aggravarsi nelle prossime settimane. Molti dei nostri soci AVIS sono impossibilitati ad andare a donare causa COVID o quarantene, quindi chi sta bene contatti la nostra sede per programmare insieme un appuntamento, in modo da non bloccare gli interventi medici e per non far diminuire le scorte. L’elevato numero di positivi sta provocando delle serie ripercussioni sulle attività cliniche che prevedono la somministrazione di trasfusioni o di farmaci emoderivati. Per questo invitiamo chiunque non lo avesse ancora fatto a diventare donatore di sangue o plasma iscrivendosi alla nostra Associazione.
Anche nei mesi scorsi la pandemia ci ha insegnato che il bisogno di emocomponenti non cessa mai, per questo è necessario che ognuno faccia la propria parte. Agire attraverso la programmazione e la prenotazione della donazione significa assicurare le scorte e permettere accessi contingentati al centro trasfusionale per la sicurezza di tutti. Continuiamo a donare questo è fondamentale per far si che l’emergenza cessi. Con lo sforzo e la generosità di tutti riusciremo ad uscire anche da questa nuova situazione complicata. Ora come non mai, Si Avis Chi Può! Contatta l’AVIS allo 0586444111 oppure al 3357371167 (potete lasciare anche un messaggio whatsApp, sarete richiamati prima possibili), orario dalle 8.00 alle 13.00.

Il Presidente Avis Comunale Livorno Matteo Bagnoli

Riproduzione riservata ©