Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Assisterminal, Confindustria e Confitarma: “Sciopero in porto, urgono chiarimenti”

Mercoledì 21 Settembre 2022 — 08:14

"L’interruzione delle trattative determinatasi martedì 20 settembre e la continuazione dello sciopero da parte delle OO.SS. di categoria impongono chiarimenti non più rinviabili"

“L’interruzione delle trattative determinatasi martedì 20 settembre e la continuazione dello sciopero da parte delle OO.SS. di categoria impongono chiarimenti non più rinviabili – scrivono Assisterminal, Confindustria Livorno e Massa Carrara e Confitarma in una nota stampa inviata alle redazioni – Anzitutto occorre che siano ripristinate le regole delle relazioni industriali solo in presenza di richieste adeguatamente articolate e formalizzate, ad oggi inesistenti. Occorre inoltre avere consapevolezza che, con la prosecuzione dello sciopero ed i conseguenti danni economici e reputazionali già in atto dell’intera portualità – continua la nota – devono ritenersi revocate tutte le disponibilità che pure erano state rintracciate presso aziende operanti nel nostro porto, nonostante la fase estremamente critica che le aziende stesse stanno attraversando. Le illazioni diramate dai comunicati di fonte sindacale, circa presunte dichiarazioni da parte dei rappresentanti degli imprenditori relative ai rapporti societari con armatori, sono pura falsità. Tenuto conto della gravità delle decisioni assunte dalle OO.SS, unitamente all’anomala e sproporzionata durata degli scioperi dichiarati, eventuali confronti potranno essere avviati unicamente in assenza di qualsiasi forma di agitazione da parte delle OO.SS stesse”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©