Cerca nel quotidiano:


Assunzioni, scontro lavoratori-Nogarin

Dichiarazione di stato di agitazione con sospensione del lavoro straordinario. Lo annunciano le sigle sindacali dei lavoratori comunali in una nota congiunta

Giovedì 17 Novembre 2016 — 08:06

Dichiarazione di stato di agitazione con sospensione del lavoro straordinario. Lo annunciano le sigle sindacali (Cgil – Cisl – Uil – Fials/Csa – Sulpm – Usb) dei lavoratori comunali in una nota congiunta a margine dell’incontro tenutosi con l’amministrazione comunale in cui il Comune ha presentato il piano assunzioni triennale (leggi qui l’articolo).  Le segreterie sindacali sostengono che “le decisioni della Giunta non rispondono a nessuna delle nostre richieste limitandosi ad offrire un impegno di spesa che per il 2016 ammonta a misere 14.174 euro”. Quali sono queste richieste? 1) copertura completa del turnover in presenza di un organico complessivamente decimato da una riduzione che negli ultimi anni ha superato il numero di 200 unità mettendo a rischio servizi fondamentali per i bambini e per la sicurezza oltre che a sovraccaricare la categoria degli amministrativi mai sostituiti; 2) immediata proroga dei 15 incarichi della PM in scadenza il 25 novembre; 3) mobilità interna del personale per favorire un naturale e necessario ricambio nei servizi educativi e della Pm con conseguente rafforzamento dei settori amministrativi anch’essi carenti; 4) verifica della pianta organica dell’Ente al fine di riallineare il rapporto fra mansioni realmente svolte ed inquadramento economico e giuridico; 5) riorganizzazione delle funzioni dirigenziali e sospensione delle ipotesi assuntive per altri 2 dirigenti (Legge 110), che come noto incidono pesantemente sul capitolo di spesa del personale, considerando il fatto che ne sono stati già nominati 2, per un impegno di spesa di oltre 200 mila euro, si arriverebbe, in totale, a una spesa di oltre 400 mila euro, che possono essere destinate ad altre priorità occupazionali.
“Non è accettabile – prosegue la nota dei sindacati – che si continui ad usare il lavoro straordinario per far fronte alle carenze di organico; non è accettabile che con i fondi dei dipendenti si tappino le buche del bilancio dell’Ente. Per questi motivi si ritiene di proseguire lo Stato di Agitazione per tutto il personale dell’Ente condiviso da tutte le Organizzazioni Sindacali scriventi con il blocco del lavoro straordinario. Si diffida l’Amministrazione e la Dirigenza a richiedere lavoro straordinario al personale in quanto sarà ritenuto atteggiamento antisindacale. Siamo disponibili alle procedure di raffreddamento del conflitto al fine di evitare il perpetuarsi di contrasti che porterebbero all’inasprimento inevitabile delle forme di mobilitazione”.

Riproduzione riservata ©

15 commenti

 
  1. # Zichichi

    boh…io no ci capisco più niente. Il sindaco vuole assumere e brontolano. Il sindaco non può assumere e brontolano. Stop agli straordinari, c’è gente che darebbe un rene per poter lavorare e fare gli straordinari.

    1. # Mario

      Comune di Livorno, lavoratori? Un mi torna il titolo…

  2. # Simone

    Anziché essere contenti di aver la possibilità di guadagnare qualcosa in più facendo lo straordinario vi lamentate… Ma d’altronde è risaputo, a Livorno “voglia di lavorare saltami addosso”

  3. # franco

    Ma forse non sapete di cosa stanno parlando.
    lo ,dico a zichichi e simone
    invece di fare lo straordinario assumessero le persone disoccupate .E cosi’ che funziona

  4. # rena

    è solo una posizione politica è notorio che chi è stato assunto in comune negli anni era iscritto al partitone e alla cgil quindi quello che fa la nuova maggioranza anche se buono e giusto non va bene

  5. # Quintilo

    Roba da fine dell’800.

  6. # claudia

    ma secondo voi vengono a costare di piu’ in “euri” gli straordinari o le proroghe a chi ha gia’ lavorato 5 mesi e viene messo a casa SENZA LAVORO…. ci saranno persone disposte a fare lo straordinario come persone che invece per situazioni personali, familiari….non gradiscono….cos’è giusto fare in attesa delle “promesse” assunzioni per il 2017….???
    R I F L E T T E T E

  7. # Achille

    Se non si conosce il problema meglio evitare questi commenti…

  8. # Mal

    Commenti poco centrati direi..,si chiede di eliminare gli straordinari perché con questi si coprono le mancanze dell’organico. I sindacati chiedono con questo di assumere le persone necessarie a ricoprire le funzioni. Ma si vede che se si lotta per creare lavoro ai soliti commentatori questo messaggio non arriva….accendete il cervello prima di scrivere

    1. # Sempronio

      Razionalizzare il lavoro utilizzando chi già c’è, altro che assumere altra gente a girarsi i pollici e ritirare lo stipendio a fine mese!

  9. # roberto

    mi viene da pensare all’articolo di ieri dove alcuni impiegati comunali sono andati a dare una mano nei comuni colpiti dal terremoto, cosa molto lodevole, ma lo hanno fatto per amore del prossimo o per avere una bella ricompensa, dato che nel loro Comune non riescono a portare nei tempi regolari il proprio lavoro, o e’tutta propaganda politica. Datemi una risposta, grazie

    1. # viva fidel

      se tutti ragionassero (?) come te ad aiutare i terremotati non ci sarebbe nessuno

    2. # bozzolo63

      Visto il tuo commento penso che tu sia stato il primo tra i volontari andare nelle zone terremotate a costo zero per prestare il tuo servizio. Ma temo che hai vissuto il tutto comodamente seduto davanti al televisore o al computer ad esprimere commenti altamente illuminanti.
      E’ stata richiesta la disponibiltà da parte dei dipendenti comunali a svolgere le loro attività nelle zone terremotate in quanto li non esiste più nulla ed i colleghi dei posti sono in seria difficoltà, fare queste polemiche mi sembra alquanto stupido e denota una insensibiltà che rasenta la cattiveria.

  10. # israel hands

    chiunque abbia avuto a che fare a qualsiasi titolo con i dipendenti comunali ha grandissime difficoltà ad essere solidale con le loro lotte volte a lavorare di meno; francamente mi sembra finita l’epoca in cui nel pubblico si assumeva gente per consentire a quelli che già c’erano di non fare nulla e non mi pare che ci sia niente da rimpiangere in ciò

  11. # Alfio

    A Livorno gli straordinari si fanno solo se la moglie chiama e dice che “c’ha da fare”.