Cerca nel quotidiano:


Aurigi: Riparare la spalletta crollata 25 anni fa

Martedì 15 Novembre 2016 — 10:59

Mediagallery

“Percorrendo i canali medicei della città, balza agli occhi l’ampio sfregio che corre lungo il rivestimento in pietra del muro di sponda del Fosso Reale all’altezza della Chiesa degli Olandesi. Una brutta ferita, oserei definirlo un “oltraggio urbano” in calcestruzzo armato, che fu realizzato nell’aprile del 1992 per tamponare il crollo della sponda stessa. Il crollo avvenne il 12 dicembre del 1991 e da allora, pur essendo stati conservati e catalogati i singoli blocchi in pietra per la ricostruzione del paramento murario nella sua forma originaria, non si è mai proceduto all’intervento sebbene sia già stato sviluppato un progetto esecutivo. Benché l’intervento sia di competenza dell’Autorità Portuale non è qui mia intenzione fare polemica, né sottolineare errori o ritardi passati, perché il mio obiettivo è invece quello di lavorare per il futuro della città, fare squadra con tutte le realtà cittadine per il bene comune e la sua preservazione. Per questo sono qui a richiamare la necessità dell’intervento di ricostruzione che, con il riposizionamento delle pietre storiche, restituirebbe bellezza ad uno degli scorci più affascinanti della nostra città.
Qui siamo proprio nel cuore della città, in quel tratto di canale, il Fosso Reale, su cui si affacciano importanti strutture, a cominciare dalla bellissima Chiesa degli Olandesi, recentemente restaurata e consolidata nella facciata con il fattivo contributo del FAI. La Chiesa degli Olandesi – l’unica tra l’altro con la facciata che si affaccia direttamente sul canale – rappresenta un “Luogo del cuore” di tanti livornesi e come tale ritengo che debba essere preservata non solo nella sua struttura ma anche nel contesto in cui si trova. Il ripristino del rivestimento in pietra della sponda su cui il Tempio si affaccia permetterebbe una più degna visione prospettica della Chiesa, senza lo “strappo” sottostante. Tra l’altro, proprio per evidenziare e valorizzare la Chiesa degli Olandesi è allo studio degli uffici tecnici comunali un progetto che guarda alla sistemazione complessiva dell’area prospiciente il sagrato della Chiesa.
Poco oltre la Chiesa degli Olandesi un’altra struttura di pregio architettonico quale la grande scuola “Antonio Benci” e, subito di fronte, lo splendido Mercato delle Vettovaglie; l’ottocentesco mercato progettato dall’ingegner Badaloni che rappresenta una delle più belle strutture mercatali d’Europa e su cui stiamo fortemente puntando per farne un fulcro commerciale polifunzionale e di attrazione turistica.
Siamo dunque in un’area urbana di pregio storico ed architettonico, che è mio dovere – in qualità di assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici – cercare di recuperare e preservare in tutta la sua bellezza. In questo contesto, ribadisco senza polemica e con forte spirito di collaborazione, ho inviato ripetuti solleciti scritti ai rappresentanti dell’Autorità Portuale per chiedere l’avvio del cantiere quanto prima, ricevere precise indicazioni tecnico operative in merito all’attuazione dell’intervento e al cronoprogramma dei lavori; una espressa richiesta in questo senso ho voluto farla direttamente anche in sede dell’ultima riunione del Comitato Portuale.
Il mio auspicio, dunque, è che presto arrivino delle risposte concrete ma soprattutto che l’intervento venga realizzato quanto prima, anche per rispetto di tutti i cittadini livornesi che lo aspettano da quel lontano 1992, e che quindi possa inserirsi nel processo di rigenerazione degli spazi urbani che stiamo gradualmente mettendo in campo per restituire alla città il degno decoro che le spetta”.

Alessandro Aurigi
Assessore all’urbanistica e ai lavori pubblici

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # msi fuorilegge

    E’ si c’è proprio bisogno di una bella pulizia, credo però che il tempo non lavori a vostro favore. A fare cose semplici ci vogliono anni. Comunque forza e coraggio.

  2. # msi fuorilegge

    E’ si c’è proprio bisogno di pulizia e decoro. tra dire il fare c’è di mezzo il mare. Anni ed anni per cose semplici, comunque forza e coraggio.

  3. # Giuliano

    L’Autorità Portuale è troppo impegnata ad organizzare convegni Hi Tech ed eventi in Fortezza anzichè realizzare manutenzioni di sua competenza…

    1. # roxy

      Fortunatamente abbiamo l’autorità portuale che da anni investe e ristruttura la fortezza vecchia
      e rende possibile molti eventi valorizzandola…altrimenti sarebbe chiusa e nel degrado totale come altre
      strutture a livorno.

  4. # enzo

    Segnaaaaa………….

  5. # Marione

    Com’è quella del tizio che aveva una sacca davanti e una alla schiena? ..ah si, quella davanti, ben visibile è quella dei difetti altrui, quella piena dei nostri, si vede male solo perchè sta dietro

  6. # Pippo

    sai’osa e siamo come in Giappone che in 48 ore hanno riparato 30 metri di strada crollata nel centro della città.
    Uguale a loro
    Ma diamoci una patta

  7. # mario cioni

    Oh aurigi, ma perchè prima di fare le bucce agli altri, non ripari: lo stadio, le strade, le scuole del comune, la facciata del Goldoni, la ringhiera del ponte santa trinita, la balaustra e i lampioni della terrazza, il monumento a Ciano (tanto caro a Uncle Filippo).. ecc. ecc.

  8. # lev

    Mi sembra giusto provare…quel muro fa schifo andrebbe rifatto tutto non solo la spalletta.E anche il palazzo attaccato alla chiesa e’ un oltraggio urbano…uno dei tanti…

  9. # botte d'autunno

    e sai osa…………..ber ir mi siando…..con tutti i proclami che hai fatto saremo a mezzo migliaro di euro…boia dhe…. se meglio der cacini………….. e mentre vi si continua a mori’ di fame vesto continua a ruzza’……….accidenti a me a quer giorno che to’ votato……sai na osa…. torna a fa’ l’ingegnere spaziale…. pero’ per un fa danni un sarebbe male su qualche altro pianeta.,….. bona…..

  10. # fred

    io comincerei con le buche dei marciapiedi:aurigi,pensa prima alla trave nel tuo occhio, che alla pagliuzza negli occhi degli altri

  11. # giuseppe billi

    Sarebbe auspicabile anche non posizionare i cartelloni elettorali proprio davanti alla risistemata chiesa degli olandesi, sembra che si voglia di proposito non far vedere ai turisti che passano in battello la facciata…

  12. # marta

    Concordo con FRED. Egr,Assessore Aurigi Lei ha trovato molti casi degradati come abbiamo veduto nella mostra dell’Ordine Ingegneri:Stazione San Marco, torrino villa Letizia, Casa della Cultura, Piazzale di Montenero, stazioni di servizio abbandonate a Barriera Roma a via Campania, Scoglio della Regina finito e chiuso da un anno,. Quanti ne ha sistemati in due anni e 5 mesi?