Cerca nel quotidiano:


Bessi: “25 aprile, l’Italia solidale e democratica c’è”

La nota della Presidente Marida Bessi per la celebrazione del 25 Aprile

Sabato 25 Aprile 2020 — 07:34

Il 25 Aprile celebriamo la giornata che ricorda il ritorno dell’Italia alla libertà e alla democrazia. Celebriamo i tanti italiani e le tante italiane, grazie ai quali il nostro Paese uscì da vent’anni di dittatura fascista e da una guerra sanguinosa tragicamente combattuta a fianco di chi aveva scatenato la barbarie in Europa. Oggi non potremo ritrovarci nelle piazze, ma non dimentichiamo la lotta di migliaia di italiani ed italiane, il sacrificio di donne e uomini, caduti per assicurare la libertà a tutti gli altri. La libertà nostra e delle future generazioni. Non dimentichiamo la Resistenza al nazifascismo, attraverso la quale il popolo italiano, recuperò gli ideali di libertà, di indipendenza, di solidarietà, di fratellanza, di umanità e di pace. In questi lunghi giorni, in cui la vita di tutti noi è stata stravolta da un pericolo silenzioso ed insidioso,  che ci limita anche nei nostri spazi di libertà individuali e di socialità, riconosciamo questi ideali nelle Istituzioni, che lavorano insieme per fronteggiare i problemi sanitari ed economici del Paese,   in tutti coloro che operano nelle strutture sanitarie, al servizio di chi sta soffrendo e delle comunità, e nelle tantissime iniziative di solidarietà messe in piedi dalle associazioni di volontariato e da tanti singoli, per aiutare chi in questo momento è più in difficoltà. Sono passati 75 anni, l’Italia solidale e democratica c’è

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.