Cerca nel quotidiano:


BL presenta un atto per risanare i fossi

Martedì 21 Giugno 2016 — 11:04

Mediagallery

Lo scorso 23 maggio abbiamo pubblicato un comunicato dal titolo “I Fossi di Livorno, da problema ambientale a risorsa cittadina” per evidenziare come i nostri fossi necessitino urgentemente di un programma di interventi volti alla loro cura e manutenzione generale.

Per un caso beffardo del destino, due giorni dopo l’uscita del nostro comunicato, apprendevamo dalla stampa regionale che a Firenze, in seguito alla rottura di un tubo dell’acquedotto, nel lungarno Torrigiani era sprofondato un grosso tratto della sede stradale con il coinvolgimento di molte auto che si trovavano in sosta.

Tali circostanze ci hanno portato a considerare che la scarsa manutenzione dei nostri fossi cittadini dovesse entrare nell’agenda politica dell’amministrazione Livornese con urgenza, sia perché le cattive condizioni igenico/sanitarie si inaspriscono durante la stagione calda, sia perché è ovvio che prevenire è meglio che curare a disgrazia ormai avvenuta.

Alla luce di tutto questo, il 17 giugno 2016 (ad un giorno dallo svolgimento della 49° coppa Barontini, che ha visto i nostri fossi attori protagonisti della competizione) è stato depositato dal nostro capogruppo Marco Bruciati un atto di indirizzo per il risanamento dei fossi, che ci auguriamo venga discusso in consiglio comunale il prima possibile, affinché si possano trovare soluzioni condivise e si possa dare finalmente il giusto valore ad una delle attrazioni storico/culturali tra le più belle di Livorno.
Direttivo e Gruppo Consiliare #BuongiornoLivorno

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # billi

    Per esempio ripristinare dopo vent’anni (minimo, c’era Lamberti De du Medici) il tratto di fosso che tutt’ora è tamponato col cemento armato e dai tubi del gas come ringhiera, zona mercato centrale, non sarebbe male ne affrettato!

  2. # leonardo

    pompe che immettono acqua pulita, se non di continuo, ma magari alcuni giorni la settimana – come prima era con l’enel

  3. # rena

    domanda,che cosa si intende per risanare , l’unica cosa da fare sarebbe il dragaggio ma si scontrerebbe con due problemi il primo è dove gettare i fanghi di risulta la seconda sarebbe dove mettere le barche per far lavorare la dragha