Cerca nel quotidiano:


Casalp: agevolazioni bollette per morosità incolpevole

In considerazione del particolare momento sanitario legato all'Emergenza Coronavirus, Casalp ha deciso di mettere in campo una serie di iniziative tese ad agevolare gli assegnatari in difficoltà economiche

Martedì 14 Aprile 2020 — 12:15

Mediagallery

In considerazione del particolare momento sanitario legato all’Emergenza Coronavirus, Casalp ha deciso di mettere in campo una serie di iniziative tese ad agevolare gli assegnatari in difficoltà economiche, per perdita o riduzione del lavoro, nel pagamento delle bollette d’affitto mensili.
Infatti, insieme al cedolino di aprile 2020 arriverà una lettera ed il relativo modulo da compilare a tutti i nostri assegnatari di alloggi o di fondi commerciali. In questo modo chi abbia subito decurtazioni di reddito in conseguenza dell’emergenza Coronavirus e non abbia, in conseguenza a ciò, corrisposto il canone,  possa fare istanza di morosità incolpevole.
Bene ricordare che, in assenza di innovazioni normative, non sarà possibile attivare alcuna esenzione dal pagamento del canone di locazione: le bollette continueranno ad essere emesse e rimarrà necessario provvedere al loro pagamento. Per le situazioni documentate di morosità incolpevole non sarà attivata la procedura di decadenza dall’assegnazione e conseguentemente lo sfratto, previsto per legge, a seguito del mancato pagamento di più di sei bollette.
Casalp, alla luce della documentazione ricevuta, valuterà se non applicare le indennità di mora previste per il ritardato pagamento delle fatture e se consentire per tutta la durata delle condizioni di disagio economico dell’assegnatario la possibilità di recuperare le spese dovute, una volta che la situazione si sarà normalizzata, tenendo in considerazione la reale situazione economico del momento.
Tutta la documentazione (consultabile e scaricabile anche sul sito aziendale: www.casalp.it) trasmessa dagli assegnatari dovrà essere inviata esclusivamente via posta (all’indirizzo della sede sul viale Ippolito Nievo, 59; 57122 Livorno), via mail ([email protected]) o fax (0586-406063), corredata da un documento d’identità di un componente del nucleo familiare.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Andrea Cognetta

    Anche qui ottima organizzazione e ordine…. non posso che aggiungere anche qui i miei complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.