Cerca nel quotidiano:


Confarca: “Non fermate gli esami di guida per moto e patenti superiori”

Domenica 15 Novembre 2020 — 17:38

Mediagallery

Con la presente intendo portare alla Sua attenzione la problematica degli esami di guida nelle zone rosse, e nello specifico per competenza nella Regione Toscana.

Se purtroppo gli esami di guida delle patenti di categoria B sono considerate dal Ministero dei Trasporti potenzialmente rischiosi in questa fase della pandemia, vorrei evidenziare che gli esami di guida per la patenti Moto (Am/A1/A2/A) sono assolutamente coerenti con i criteri di distanziamento sociale ed assolutamente privi di rischio.

Il candidato è sul motoveicolo e l’esaminatore segue a tergo con un altro veicolo, non vi è contatto tra allievo ed esaminatore.

Per effetto dei protocolli emanati dal Capo Dipartimento del MIT nel mese di maggio anche gli esami delle patenti superiori (patenti C/D/E) si svolgono con la modalità sopra descritta.

In riferimento all’art 1 punto S “omissis… sentito il Presidente della Regione o delle Regioni interessate, con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti è disposta la temporanea sospensione delle prove pratiche di guida di cui all’ articolo 121 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n 285 da espletarsi nel territorio regionale”, le chiedo di non sospendere gli esami di guida per le patenti AM-A1-A2-A-C-D-E,nel territorio regionale della regione Toscana, in quanto assolutamente coerenti al principio di distanziamento sociale necessario per contrastare diffusione del covid-19.

Corrado Festelli

Coordinatore Regionale Confarca Toscana

 

Riproduzione riservata ©