Cerca nel quotidiano:


Confcommercio alle imprese: donate almeno un euro alle strutture sanitarie

La presidente Francesca Marcucci: "Uscire prima possibile dall'emergenza sanitaria per ripartire con l'economia"

Giovedì 26 Marzo 2020 — 13:05

Le difficoltà aumentano, le incertezze del prossimo futuro sono enormi e spiazzanti. Siamo dentro un incubo e al risveglio (la fine dell’emergenza sanitaria) potremmo trovarci tutti in un incubo ancora peggiore. Confcommercio, chiusa al pubblico in ottemperanza alle norme, ma perfettamente operativa da telefono e pc, risponde alle domande degli imprenditori di commercio, turismo, servizi e professioni legittimamente spiazzati dal continuo aggiornamento delle regole in vigore. Sappiamo bene tutti quanto sia necessario osservare la quarantena commerciale, ma allo stesso tempo sappiamo che dal punto di vista economico questa quarantena durerà tragicamente più di qualche mese. La stagione turistica è compromessa, i negozi chiusi non potranno riprendersi facilmente, i servizi sono in ginocchio, molte professioni saranno sul lastrico. Voglio ribadire a tutti gli imprenditori del territorio che Confcommercio c’è e sta lavorando a tutti i livelli istituzionali per trovare un minimo sollievo al dramma economico che sta colpendo aziende e occupati. Chi è stato obbligato a chiudere o a non aprire per la stagione primaverile, chi può lavorare solo da casa, chi lavora ogni giorno al pubblico per continuare a offrire servizi essenziali rischiando la propria salute: questo è il sacrificio, che non credo sia minimo, che tutti noi imprenditori stiamo facendo. Dobbiamo uscirne tutti insieme, lo ripeto. Per questo, nonostante gli sforzi fatti siano già enormi e l’insofferenza delle piccole imprese cominci a farsi sentire, chiedo a tutti di tenere duro. L’emergenza sanitaria va superata al più presto, per poter ripartire prima possibile.

Per questo motivo chiedo anche a chi è in grado di farlo di partecipare alle donazioni in favore delle strutture sanitarie del territorio, di donare almeno un euro al servizio sanitario del territorio.
Per non disperdere le forze invitiamo a fare donazioni al c/c dedicato all’emergenza COVID-19 presso il Monte dei Paschi di Siena denominato “Emergenza COVID-19. Livorno si mobilita” intestato al Comune di Livorno
COORDINATE BANCARIE:
BBAN – X 01030 13900 000006911545
IBAN –     IT 43 X 01030 13900 000006911545
BIC – PASCITMMLIV

oppure all’Azienda USL Toscana nord ovest, via Cocchi 7/9 Ospedaletto – Pisa, indicando la destinazione preferita, per esempio “Terapia intensiva Piombino”
indicando la destinazione preferita
Banco BPM – IBAN: IT63-N-05034-14011-000000010002
Informazioni su https://www.uslnordovest.toscana.it/come-fare-per/4760-emergenza-covid-19-come-donare

Riproduzione riservata ©