Cerca nel quotidiano:


Confcommercio: anticipare le riaperture al 3 dicembre

Francesca Marcucci, presidente provinciale Confcommercio: "L'accesso ai centri urbani va semmai diluito in diversi giorni, non certo concentrato"

Martedì 1 Dicembre 2020 — 15:31

Mediagallery

“La Confcommercio Toscana dopo il consiglio del 30 novembre si è fatta portavoce delle istanze delle imprese del nostro territorio, indirizzando al presidente del Consiglio Conte, al governatore Giani, al ministro per gli affari regionali Boccia, nonché al nostro presidente confederale Sangalli, una pressante richiesta di anticipare le riaperture al 3 dicembre, anteponendo la ragionevolezza dei numeri e delle effettive necessità economiche e sociali a quelle della burocrazia”. Francesca Marcucci, presidente provinciale Confcommercio, aggiunge che “concentrare lo shopping di dicembre in meno giorni sarebbe un enorme errore. Se vogliamo permettere alle imprese di lavorare senza che si creino assembramenti, l’accesso ai centri urbani va semmai diluito in diversi giorni, non certo concentrato”. “Chiediamo inoltre che possano riaprire anche le attività di somministrazione, ristoranti, bar, pizzerie, pasticcerie e simili. I problemi di ordine pubblico non si possono risolvere sempre a scapito delle aziende. Gli imprenditori hanno investito in sicurezza e igiene, hanno rispettato contingentamenti e divieti, adesso hanno il diritto di lavorare”.

Riproduzione riservata ©