Cerca nel quotidiano:


Confcommercio: risarcimenti alluvione, delusione delle imprese molto forte

Giovedì 15 Marzo 2018 — 16:03

Confcommercio raccoglie la disillusione delle imprese che hanno fatto domanda di risarcimento e che quasi non credono più che gli aiuti arriveranno. “Fa piacere che Rossi e Nogarin si impegnino insieme per la risoluzione del problema. Le nostre imprese hanno subito danneggiamenti anche importanti a coperture e strutture, ai locali, alla merce.  Il nostro Ente Bilaterale del Turismo ha contributo subito per quanto di propria competenza, ma chi ha avuto danni più ingenti ha dovuto investire in proprio e tramite finanziamenti per rimettersi in piedi e non perdere altri mesi di attività. Capiamo le differenziazioni di competenze a livello nazionale ma gli imprenditori intanto devono lavorare”.
Francesco Pagni del Parco Marina del Boccale è uno tra questi. “Ammontano circa a 60.000 euro i danni tra strutture, spiagge e attrezzature finite in mare. Abbiamo ripulito a nostre spese, accollandoci il ripristino non solo della spiaggia in concessione, ma anche quello della spiaggia libera, in accordo con l’amministrazione, per abbreviare le pratiche. Chiaramente abbiamo presentato tutti modelli per le procedure necessarie ai risarcimenti e restiamo in attesa, ma da quanto leggiamo sui giornali non ci facciamo grosse illusioni. Per essere in grado di tornare al lavoro all’inizio della stagione abbiamo preso un finanziamento, una parte a tasso zero con la Fidi Toscana e una parte con la banca. Non siamo gli unici imprenditori a essere in questa situazione ovviamente, anche se i danni  al nostro bagno sono stati enormi, per la vicinanza alla foce”. Confcommercio della Provincia di Livorno invita quindi anche i neo eletti a fare pressione affinché sia portata immediatamente all’attenzione del governo che si costituirà la condizione in cui versano le imprese colpite dagli eventi calamitosi dello scorso settembre.

Riproduzione riservata ©