Cerca nel quotidiano:


Confesercenti: “La riqualificazione non è sufficiente senza un piano di sicurezza urbano”

Giovedì 16 Settembre 2021 — 12:46

Mediagallery

“Da tempo denunciamo il degrado ed il mancato rispetto delle basilari regole di convivenza, anche commerciale: così Alessandro Bacci presidente del Consorzio Le Botteghe. Questo stato di cose – continua – contribuisce a creare l’humus favorevole a far crescere episodi di violenza come quelli avvenuti ieri sera. Faccio appello anche all’Amministrazione Comunale affinché acceleri quel processo di riqualificazione non più procrastinabile per far godere appieno il centro citta ai nostri concittadini.”

Ribadisce il concetto Simone Toschi, presidente del Consorzio Mercato del Buontalenti: “quando dicevamo che prima o poi ci scappava il morto, non stavamo esagerando. Ieri sera ci siamo andati vicini perché gli scontri con pistole e katana hanno messo seriamente a rischio l’incolumità dei cittadini che potevano casualmente trovarsi in quei luoghi nonché dei commercianti e ristoratori aperti che facevano con onestà il proprio lavoro in un momento drammaticamente difficile per la nostra economia.”

Comprendiamo bene il lavoro delle forze dell’ordine a cui va la nostra solidarietà per le difficili condizioni in cui devono operare – conclude Calgaro – ma chiediamo al Prefetto ed al Questore di mettere al primo posto la sicurezza del centro città e dell’area mercatale, che devono rappresentare non solo il biglietto da visita per i turisti in arrivo ma soprattutto garantire una buona qualità di vita ai residenti ed ai cittadini.

Riproduzione riservata ©