Cerca nel quotidiano:


Corteo No Green Pass, anche a Livorno gli improbabili paragoni

Citazioni come "stella gialla virtuale", richiami al periodo nazista e all'URSS, letture dagli scritti di Primo Levi e Martin Niemöller e così via sono i paragoni emersi...

Giovedì 29 Luglio 2021 — 15:31

Citazioni come “stella gialla virtuale”, richiami al periodo nazista e all’URSS, letture dagli scritti di Primo Levi e Martin Niemöller e così via sono i paragoni emersi anche durante l’ultima manifestazione livornese dei “No Green Pass”. Come la si pensi al riguardo, dando atto che visivamente a Livorno non sembra siano stati usati simboli che richiamano alle persecuzioni razziali come accaduto altrove, la prova evidente di quanto simili paragoni siano improponibili viene dagli stessi “No Green Pass” che possono manifestare le proprie idee come non potevano certamente nel passato. Viene da chiedersi quale senso abbia, se non forse quello della provocazione cercata per audience, intestardirsi su simili assurdi paragoni che, alla fine, in realtà mi pare vadano ad inficiare le considerazioni del popolo “No Green Pass” che, come consono ad una democrazia, devono trovare rispetto e attenzione. Rispetto che però deve essere portato dagli anti Green Pass anche alla Storia e a quanti hanno subìto o ancora oggi subiscono persecuzioni e vessazioni.

Gadi Polacco, Livornoebraica

Riproduzione riservata ©