Cerca nel quotidiano:


Così, in 21 minuti, ho avuto la tessera sanitaria nuova

La lettera di un lettore, Francesco F., in cui plaude alla Asl 6 per la velocità con la quale è riuscito ad ottenere la nuova tessera sanitaria dopo averla smarrita

Giovedì 18 Giugno 2020 — 16:45

Mediagallery

Mi sono recato al distretto di Salviano e ho desistito per la fila. Arrivato a casa ho chiamato la Asl e un impiegato molto disponibile e cortese mi ha fornito la mail. Ebbene in appena 21 minuti via mail mi è arrivata la copia cartacea della nuova tessera sanitaria in attesa di ricevere per posta l'originale

La lettera di un lettore, Francesco F., in cui plaude alla Asl 6 per la velocità con la quale è riuscito ad ottenere la nuova tessera sanitaria dopo averla smarrita.

La lettera – Che il mondo sta cambiando è una conseguenza logica di quello che sta accadendo nel mondo. Cambiando in meglio o in peggio nessuno lo sa. Una cosa ho scoperto nei giorni scorsi che mi ha fatto capire che la speranza è l’ultima a morire. E devo fare un plauso alla ASL 6 per aver risolto un mio problema. Essendomi accorto di aver, ahimé, perso la tessera sanitaria ho chiamato i carabinieri per chiedere la procedura per la denuncia. “Nessuna denunzia – mi è stato detto – deve andare o all’Agenzia delle entrate o ad un distretto Asl e chiedere la nuova tessera”. Mi sono recato al distretto di Salviano e mi sono imbattuto in una coda interminabile e ho desistito. Arrivato a casa ho chiamato la Asl per chiedere se era possibile fare la richiesta via telematica. Mi ha risposto un impiegato molto disponibile e cortese che mi ha fornito l’indirizzo al quale ho inviato la mia richiesta con allegato la copia di un mio documento. Questo l’indirizzo: [email protected] Tutto questo avveniva alle 13.23. Ebbene alle 13.44 (avete letto bene, appena 21 minuti) è arrivata la risposta della Asl con la copia cartacea della nuova tessera sanitaria in attesa di ricevere per posta l’originale. Sinceramente non mi sarei aspettato un servizio così efficiente e veloce.

Riproduzione riservata ©