Cerca nel quotidiano:


Differenziata alla Scopaia… e i cassonetti finiscono nel fosso

Lunedì 9 Ottobre 2017 — 16:53

Mediagallery

Vorrei segnalare come viene presa sottogamba la raccolta differenziata alla Scopaia. I nuovi bidoni non vengono collocati nella proprietà privata dei vari palazzi e vengono lasciati nel verde pubblico. Con il vento di questi giorni alcuni bidoni appartenenti a qualche palazzo di via San Marino-via della Scopaia sono volati nel Rio Scopaia e non vengono rimossi. Sono molto pericolosi se dovesse venire nuovamente una forte pioggia (vedere foto). Spero qualcuno faccia qualcosa al fine di responsabilizzare i condomini a gestire nel modo corretto i nuovi bidoni della differenziata porta a porta che presto, volente o nolente, sarà operativa anche alla Scopaia.

Daniele

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # Cinzia

    Ciao daniele.. Puoi segnalare ad Aamps..

  2. # Dani

    Si si già fatto, ma è un rimpallo di competenze…

    1. # francesco

      Mandagli le foto al numero di whatsapp e vedrai che funziona benissimo senza tanti rimpalli !

  3. # giancarlo

    SOTTOGAMBA L’HA PRESA LA GIUNTA COMUNALE, NON SI IMPROVVISA DA OGGI AL DOMANI E SENZA UNA PREVENTIVA INDAGINE DEL TERRITORIO PER VEDERE LE PROBLEMATICHE CHE POTEVANO ESISTERE. SI E’ FATTO SOLO UNA PREPOTENZA SULLA POPOLAZIONE COME D’ALTRA PARTE E’ STATA SU OGNI INTERVENTO!!!

  4. # Cinzia

    Anche con il num whatsup?

  5. # Cinzia

    Non è stata un improvvisata… Si sa da tempo che il porta a porta verrà esteso a tutta la città… Sono state fatte le dovute riunioni informative.. Le persone non amano i cambiamenti… Il pap è attivo già da anni in tantissime città italiane. Basta solo voler cambiare mentalità e avere a cuore la citta

    1. # Morchia

      Esatto basta cambiare mentalità ed avere a cuore la città: per questo va eliminato il porta a porta

  6. # Cinzia

    La differenziata è l’unica soluzione allo smaltimento dei rifiuti con meno costi e meno inquinamento ambientale… Nei paesi del nord Europa è presente già da moltissimi anni… Meno inquinamento meno smaltimento meno costi.

    1. # Marco

      Io non sono contro la differenziata che ho sempre fatto scrupolosamente ritenendola una cosa più che giusta, sono contro questa nuova disposizione che mette a carico dei cittadini il deposito e la pulizia dei cassonetti, obbligandoci a pagare oltre la tari, anche la costruzione di uno spazio idoneo dove parcheggiare gli stessi e per la loro pulizia che non possiamo fare da soli. Si toglieranno i cassoni dalla pubblica strada e si obbliga a tenerli nella proprietà privata ovviamente a carico dei cittadini. Se questo è un miglioramento e noi intanto si paga!!!!!!