Cerca nel quotidiano:

Condividi:

“Emergenza cuccioli di gabbiano, non toccateli e non alimentateli”

Giovedì 23 Giugno 2022 — 09:35

Nella foto il piccolo di gabbiano trovato in via Paoli dai volontari Oipa Livorno mentre girovagava per strada senza riuscire a volare. I volontari lo hanno poi consegnato al Cruma di Livorno

In questo periodo, girando per la città, molte persone hanno visto molti piccoli di gabbiano che camminano in strada, parchi e parcheggi da soli come se fossero abbandonati...

In questo periodo, girando per la città, molte persone hanno visto molti piccoli di gabbiano che camminano in strada, parchi e parcheggi da soli come se fossero abbandonati, e ci stanno arrivando moltissime telefonate per segnalare questi esemplari.
OIPA Italia Odv sezione di Livorno e provincia rappresentata dalla delegata Morelli Alessia vuole dare indicazione ai cittadini su come comportarsi in queste occasioni. I pulli (cuccioli) di gabbiano si allontanano spontaneamente dal nido quando ancora non sono autosufficienti, ma restano comunque sotto al controllo dei genitori che continuano ad occuparsene e ad alimentarli. Se trovate un piccolo lasciatelo stare dov’è e non toccatelo, non provate ad alimentarlo, ci pensano i genitori e nel giro di pochi giorni voleranno via; avere un comportamento diverso da questo potrebbe essere pericoloso sia per chi tenta di avvicinarli rischiando di essere ferito, sia per i pulli che possono essere a quel punto rifiutati dalla madre. Contattate le associazioni solo nel caso in cui il piccolo sia ferito o in grave pericolo. Ricordiamo inoltre che i gabbiani reali sono una specie protetta (Legge nazionale 11 febbraio 1992 n. 157.

Condividi:

Riproduzione riservata ©