Cerca nel quotidiano:


Esplosione a Tirrenia. Il sindacato Conapo: “Noi sempre a rischio e malpagati”

Venerdì 19 Agosto 2016 — 18:32

Mediagallery

Sospiro di sollievo e solidarietà per il colleghi rimasti feriti nell’ esplosione di Tirrenia, è stata espressa da Antonio Brizzi, segretario generale del sindacato Conapo: “Siamo sollevati per le notizie sulle non gravi condizioni di salute dei tre vigili del fuoco ustionati a seguito dell’esplosione del camper avvenuta a Tirrenia. Siamo vicini ai colleghi ai quali auguriamo una pronta e completa guarigione”.

Per segretario del Conapo però, i rischi a cui sono sottoposti i pompieri non sono considerati nel modo giusto: “i vigili del fuoco sono quotidianamente chiamati ad intervenire in condizioni estreme, con il rischio della vita e spesso fuori dalla ribalta mediatica ma i cittadini devono anche sapere che siamo il corpo trattato peggio dai politici: retribuiti con 300 euro in meno ogni mese rispetto agli altri corpi e con minori tutele previdenziali”.

Il responsabile pisano del Conapo Massimo Sonetti, che si unisce agli auguri di pronta guarigione, dal canto suo,aggiunge:”siamo stanchi di rischiare la vita come e piu’ degli altri corpi ma essere trattati come operatori della sicurezza di serie b, dimenticati dal governo. Renzi e Alfano dicano qualcosa”.

 

 

Riproduzione riservata ©