Cerca nel quotidiano:


Fiere e mercati, accolte le richieste Anva Confesercenti

Il presidente Anva Confesercenti Andrea Briguglio: “Torniamo ad avere certezze e sicurezza per le nostre aziende dopo troppi anni di paura, polemiche e strumentalizzazioni"

mercoledì 10 Aprile 2019 18:51

Mediagallery

Con un comunicato, diffuso il 10 aprile, Anva e Confeserecenti rendono noto che “la Regione Toscana ha approvato una nuova legge regionale per il settore del commercio su aree pubbliche che prevede il ripristino del tacito rinnovo per le concessioni ambulanti e la validità delle concessioni che avranno una durata non più di 10 anni ma di 12 anni”. “Si tratta di un grande risultato per la categoria – dichiara il presidente Anva Confesercenti Andrea Briguglio – perché gli operatori si vedono riconosciuto il diritto al lavoro ed il valore delle proprie concessioni. Sarà garantita l’attività senza nessuna scadenza e si potranno vendere o affittare tranquillamente le concessioni con l’unico vincolo di essere impresa attiva nel commercio ambulante. E’ un grande risultato, un passaggio di indiscutibile importanza ed un’ulteriore prova sia di come la Regione Toscana dimostri di essere vicina alla nostra categoria, sia dell’affidabilità dell’Anva Confesercenti e del ruolo costantemente svolto, sempre nell’interesse di tutelare gli ambulanti”. Il presidente Anva conclude: “Si torna ad avere certezze e sicurezza per le nostre aziende dopo troppi anni di paura, polemiche e strumentalizzazioni”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.