Cerca nel quotidiano:


Grazie a chi ha ritrovato i miei cappellini della Juve: per voi pizza e birra!

Enrico Passani ringrazia i due giovani che hanno ritrovato i suoi cimeli dopo il furto subito

Giovedì 28 Novembre 2019 — 17:28

Mediagallery

Il titolare della lavanderia che è stata oggetto di furto: "Non mi sarei mai aspettato di rivederli. Grazie a Francesco e Vittorio che hanno notato una busta strana in via Cambini"

“Un caloroso ringraziamento a Francesco e Vittorio che hanno riconsegnato i miei cappellini, souvenir delle partite della Juventus, e non solo, vissute negli anni. Per voi pizza e birra: è il minimo!”. A parlare in tono entusiastico è Enrico Passani, titolare dell’omonima lavanderia di via delle Grazie, oggetto di furto qualche giorno fa (clicca qui per leggere l’articolo).
I malviventi avevano rubato, oltre che il fondo cassa, i cappellini della Juventus esposti nel locale in una bacheca riservata ai tanti cimeli che Passani, tifoso juventino, aveva raccolto nel corso delle stagioni calcistiche: finali di Champions, match storici, scudetti. Un ricordo affettivo non da poco. “Più che il furto in sé ero molto dispiaciuto di non avere più con me questi splendidi ricordi. Per fortuna che un paio di giorni dopo questi due ragazzi (in foto con Passani all’interno della lavanderia, ndr) mi hanno riconsegnato i cappellini che avevano trovato in una busta buttata per strada in via Cambini. Hanno parcheggiato il motorino qui davanti e mi hanno chiesto se fossi io la vittima del furto che avevano letto sul giornale. Ho confermato tutto spiegando loro che mi avevano rubato una ventina di cappellini. 27 per l’esattezza!, hanno risposto sorridendo e tirando fuori dalla busta delle meraviglie i cappellini spariti. Non vi dico la mia gioia nel rivedere tutta la mia collezione. A loro il mio più grande grazie”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.